LATAM Airlines Group S.A. ha informato i mercati finanziari di aver definito il prezzo dell’offerta di US$ 450.000.000, importo nominale complessivo di titoli senior garantiti con scadenza nel 2027 con una cedola del 13,375%, all’emissione a un prezzo del 94,423%, e un importo nominale complessivo di US$ 700.000.000 di titoli garantiti senior con scadenza nel 2029 con una cedola del 13,375% a un prezzo di emissione del 93,103%. Inoltre, la Società ha stabilito il prezzo di un finanziamento a termine di 1,1 miliardi di dollaricon un tasso di interesse, a scelta di LATAM, di ABR + 8,50% o SOFR rettificato + 9,50% (dopo l’uscita dal Capitolo 11 – e prima della data di entrata in vigore, ABR + 8,75% o tasso SOFR a termine rettificato + 9,75%).
Questo rappresenta un importante passo per la Società e una delle ultime azioni all’interno del Capitolo 11. Con questi nuovi fondi, LATAM otterrà il finanziamento necessario per rimborsare il finanziamento del debitore e, attualmente, prevede di uscire dal Capitolo 11 la prima settimana di novembre.
Inoltre, il finanziamento a termine (che rappresenta quasi la metà del finanziamento) può essere rimborsato alla pari a partire dal terzo anno. La Società si è inoltre assicurata una nuova linea di credito revolving (“RCF”) per un importo di circa 500 milioni di dollari USA.
“In un contesto molto stimolante e dinamico, siamo sulla buona strada per chiudere tutti i finanziamenti necessari nell’ambito del Piano di Riorganizzazione della Società. Nelle prossime settimane prevediamo di uscire dal Capitolo 11 con circa 2,2 miliardi di dollari di liquidità e una riduzione del debito di circa il 35% “, ha affermato Roberto Alvo, CEO di LATAM.
Lo scorso giugno, la Società ha informato la Commissione per il mercato finanziario (CMF) della struttura del finanziamento di uscita dal Capitolo 11, che prevedeva la contrattazione di nuovo debito per un massimo di 2.250 milioni di dollari USA, comprese le Obbligazioni e un finanziamento a termine, oltre a una nuova linea di credito dell’importo di US$ 500 milioni (il “Finanziamento DTE”). Le obbligazioni erano originariamente strutturate come prestiti ponte per un importo totale di 1.500 milioni di dollari USA impegnati da varie banche.

La Società intende sottoscrivere ed erogare le linee di credito ponte, la linea di credito revolving e il finanziamento a termine come segue: (i) le linee di credito ponte, in data 12 ottobre 2022; e (ii) per quanto riguarda il finanziamento a termine, (i) un importo iniziale di US$ 750.000.000 il 12 ottobre 2022; e (ii) il resto dei fondi ivi previsti, di US$ 350.000.000, alla data di uscita dal procedimento del Capitolo 11. Anche il finanziamento del DIP Junior sarà prelevato il 12 ottobre 2022.

A sua volta, l’Offerta dei Titoli dovrebbe concludersi il 18 ottobre 2022. La Società intende utilizzare parzialmente i proventi di tali finanziamenti per rimborsare l’attuale Credito DIP. Inoltre, le risorse del finanziamento a termine e delle Obbligazioni saranno utilizzate per il pagamento delle linee di credito ponte.

Il finanziamento di uscita include anche una struttura per debitore junior in possesso di circa $ 1,146 milioni (il “finanziamento DIP Junior”), che verrà chiusa e rimarrà in vigore per il resto del processo del Capitolo 11 (cioè, prima dell’uscita) ed è subordinato nel diritto di pagamento al DTE Financing. Questo finanziamento DIP Junior maturerà interessi, a discrezione di LATAM, in alternativa a: (i) ABR più un margine applicabile del 12,5%; o (ii) Term SOFR più un margine applicabile del 13,5%.

I titoli non sono stati e non saranno registrati ai sensi del Securities Act del 1933 e sue successive modifiche o delle leggi sui titoli di qualsiasi stato o altra giurisdizione. Di conseguenza, non possono essere offerti o venduti negli Stati Uniti o a soggetti statunitensi a meno che non si tratti di un’esenzione applicabile, o in una transazione non soggetta ai requisiti di registrazione del Securities Act. Le Obbligazioni saranno offerte solo ad acquirenti istituzionali qualificati ai sensi della Rule 144°, ai sensi del Securities Act e a soggetti non statunitensi al di fuori degli Stati Uniti ai sensi della Regulation S del Securities Act.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *