Gli albergatori italiani si stanno adeguando alla nuova era del turismo. Nel 2023, il cambiamento dei modelli di viaggio ha portato a un incremento globale delle prenotazioni alberghiere internazionali con una media del 33% in più rispetto all’anno precedente, mentre l’Italia ha raggiunto circa l’80% dei check-in da parte di ospiti provenienti dall’estero. Nonostante l’aumento dei costi, i viaggiatori di oggi non si tirano indietro, ma al contrario, circa il 90% a livello mondiale è disposto a investire in esperienze ed extra che possano arricchire il soggiorno.

L’ambiente competitivo si intensifica ulteriormente: in Europa le previsioni indicano l’aggiunta di 100.000 nuove stanze d’albergo nei prossimi due anni. Guardando al 2032, gli albergatori dovranno inoltre fronteggiare una domanda crescente di alloggi a causa dell’espansione del settore eventi, la cui crescita è prevista di oltre il 50% su scala mondiale.

Questi trend emergenti suggeriscono che per prosperare nell’hospitality è essenziale una maggiore dinamicità. In un panorama caratterizzato da una concorrenza crescente, la capacità di adattarsi alle mutevoli condizioni di mercato sarà determinante per distinguere tra guadagni significativi e perdite rilevanti di fatturato.

In Italia, sono le strutture con accesso a dati affidabili e aggiornati tempestivamente a riscuotere i vantaggi maggiori. Queste informazioni rendono gli albergatori pronti a cogliere in maniera immediata le opportunità di profitto, come essere informati sulle variazioni di prezzo di un competitor, ricevere l’annuncio di un evento di grande richiamo o identificare nuovi flussi turistici.

Alla luce di queste dinamiche in evoluzione, il revenue management si sta rivelando cruciale, non solo per i grandi brand del settore alberghiero, ma anche per le strutture di dimensioni minori.

L’adozione di prezzi dinamici impone un approccio agile e immediato, indipendentemente dalla posizione. Non a caso, in risposta a tale necessità, con SiteMinder abbiamo introdotto una nuova applicazione mobile che rende più facile l’accesso alle funzioni di direct revenue management. Ciò che un tempo era ritenuto troppo complesso per essere svolto da mobile è ora a portata di mano di ogni albergatore, permettendo di liberarsi dai limiti di una postazione fissa e di gestire l’attività anche in movimento. Grazie a questa innovazione, gli albergatori avranno quindi a disposizione il supporto necessario per avere successo in un contesto sempre più complesso e competitivo. Inoltre, per massimizzare le capacità dell’app SiteMinder proporrà ulteriori funzionalità nel corso dell’anno.

Autore

  • Simone Portaluri

    Simone Portaluri è un professionista nel settore hospitality con oltre 9 anni di esperienza. Da febbraio 2022, ricopre il ruolo di Regional Sales Manager per il mercato italiano presso SiteMinder. In questa posizione, Simone guida un team dedicato a supportare gli albergatori italiani, con l’obiettivo di rendere le funzioni di direct revenue management più accessibili, massimizzare la presenza online e ridurre i costi di commissione attraverso i prodotti offerti da SiteMinder. Prima di entrare in SiteMinder, Simone ha maturato una significativa esperienza internazionale in realtà alberghiere come Hilton e Marriott.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *