Teritoria è il nuovo nome della community di albergatori e ristoratori indipendenti Les Collectionneurs, che ora scrive un nuovo capitolo della sua storia con un significativo rebranding. Questa trasformazione segna il passaggio verso un’ospitalità impegnata, evidenziata dall’adozione di una nuova ragione sociale e di obiettivi sociali e ambientali. Con questo rebranding, Teritoria diventa la prima community “à mission” nel settore dell’hotellerie e della ristorazione.
Fondata nel 1975, Teritoria unisce i suoi membri attraverso impegni concreti e misurabili per affrontare tre grandi sfide: ridurre le emissioni di gas serra, migliorare la qualità di vita sul posto di lavoro e preservare la biodiversità. L’obiettivo è quello di rivoluzionare l’attività turistica, creando un turismo sostenibile che contribuisca al benessere del pianeta.
Il Brand President di Teritoria, Alain Ducasse, sottolinea la necessità di essere radicali per inventare un nuovo turismo con un futuro. La community si impegna a ripensare la propria attività in termini di maggiore sostenibilità.

Teritoria si impegna a promuovere pratiche virtuose tra i suoi membri, nelle regioni e nei territori in cui opera. La sua ragion d’essere include la promozione dei territori e del know-how attraverso un network di 430 indirizzi di charme, compresi hotel a 4 stelle e ristoranti stellati. Il nuovo sito web www.teritoria.com consente ai viaggiatori di prenotare direttamente le strutture senza commissioni, evidenziando anche il livello di impegno nella sostenibilità ambientale.

La riduzione delle emissioni di gas a effetto serra è un pilastro chiave della strategia di Teritoria. Gli albergatori e i ristoratori devono effettuare ogni due anni un’analisi dell’impronta di carbonio utilizzando lo strumento Clorofil.eco e adottare misure per ridurre le proprie emissioni. Teritoria si propone di diventare il primo network concretamente impegnato nella sostenibilità ambientale, supportato da uno specifico Comitato di governance.

La qualità della vita e le condizioni di lavoro dei dipendenti sono al centro dell’impegno di Teritoria. Gli albergatori e i ristoratori devono valutare le loro pratiche di gestione interna con Peace&Work, uno strumento di analisi che coinvolge i dipendenti in modo anonimo per migliorare la percezione delle condizioni di lavoro.

Contribuendo a preservare la biodiversità, Teritoria finanzierà progetti agroforestali in Francia e in Italia. Questa iniziativa mira a contrastare la minaccia alla biodiversità causata dalle attività umane, compreso il turismo. Teritoria donerà il 3% del fatturato delle carte fedeltà e dei gift box al partner Agroof per finanziare progetti agroforestali.

La Direttrice Generale di Teritoria, Carole Pourchet, esprime orgoglio nel coinvolgere la comunità in questa nuova avventura, attraverso impegni comuni legati alla sostenibilità e alla qualità della vita sul posto di lavoro. Con Teritoria, si mira a un cambiamento di rotta, allineato alle sfide del settore turistico e ai valori fondamentali già abbracciati.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *