Zucchetti punta a incrementare la loyalty e i programmi incentive nel settore hospitality e horeca: in questo senso va l’acquisizione di Amilon, prima azienda in Italia ad aver digitalizzato le gift card e oggi una primaria società in Europa di programmi aziendali di incentivazione, cataloghi a premie fringe benefit anche all’interno dei programmi di welfare aziendale.

L’azienda attualmente serve oltre 1000 clienti diretti e collabora con i maggiori player di settore per la distribuzione omnicanale di premi e incentivi aziendali. È presente in 21 Paesi tra Europa e America Latina. Il suo catalogo internazionale di gift card e buoni digitali si fonda su consolidate partnership con oltre 170 insegne internazionali, che coprono tutte le categorie merceologiche: dalla spesa all’abbigliamento, passando per il mondo dell’elettronica, della gestione carburanti, della cura per la casa, dei viaggi e del divertimento.

“Amilon era alla ricerca di un partner industriale per supportare una crescita importante e per proseguire nello sviluppo all’estero – spiega il CEO di Amilon Fabio Regazzoni –. L’interesse del Gruppo Zucchetti ci ha convinti subito perché ci permette di attivare le moltissime sinergie esistenti. Siamo certi che Amilon possa crescere all’interno del Gruppo Zucchetti molto di più di quanto avrebbe potuto fare in modo indipendente, sviluppando il grande potenziale di tutti i punti di contatto esistenti tra Amilon e Zucchetti, arricchendo ulteriormente le soluzioni in ambito HR, Retail e Hospitality e aprendo opportunità di business in nuovi mercati.”

“Zucchetti amplierà la propria offerta, collegando queste soluzioni innovative agli utilizzatori dei software Zucchetti – afferma Alessandro Zucchetti, presidente di Zucchetti –. L’ingresso di Amilon rappresenta quindi per i clienti di Zucchetti un’importante opportunità per incrementare le loro vendite tramite tali soluzioni di incentivazione.”

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *