La quinta edizione di Italy at Hand, evento B2B firmato da Convention Bureau Italia ed ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e dedicato alla promozione del settore MICE italiano su scala internazionale, si è appena conclusa a Firenze con numeri molto positivi. Durante i quattro giorni di manifestazione sono stati organizzati oltre 3200 appuntamenti di business tra buyer internazionali e supplier nazionali di alto livello. I partecipanti di Italy at Hand comprendevano le principali destinazioni italiane, i centri congressi, numerosi alberghi e catene alberghiere nazionali, nonché le top agency e i PCO del settore. L’evento ha offerto anche una serie di incontri di networking e workshop che hanno dato la possibilità a tutti i partecipanti di connettersi e creare nuove partnership commerciali. La grande novità di quest’anno è stata la presenza di 80 buyer provenienti da 19 diversi paesi, tra cui per la prima volta rappresentanti dell’America del Nord, con l’inclusione degli Stati Uniti e del Canada. 

Durante i quattro giorni di appuntamenti, in cui sono state organizzate numerose attività e site inspection, si sono svolti complessivamente 2268 incontri durante le sessioni di business-to-business, generando un totale di 3237 incontri considerando anche i momenti di networking pensati per agevolare gli incontri. Tra i diversi tipi di hosted buyer presenti, il 15% rappresentava aziende corporate, principalmente del settore farmaceutico, assicurativo, IT e automobilistico, mentre il 19% erano PCO organizzatori di grandi congressi internazionali e il 33% agenzie di eventi corporate. Gli altri partecipanti includevano incentive house, associazioni e venue finder.

Quest’anno l’attenzione è stata rivolta in particolare alle agenzie di medie e grandi dimensioni, con il 55% dei partecipanti che rappresentavano aziende con più di 50 dipendenti. Inoltre, si evidenzia che il 53% degli 80 partecipanti organizza più di 50 eventi all’anno, e la media degli eventi organizzati al di fuori del loro paese è del 56%.

Carlotta Ferrari, Presidente di Convention Bureau Italia – “L’evento Italy at Hand si conferma come un appuntamento di fondamentale importanza per il settore MICE italiano, in grado di offrire occasioni di business e networking senza pari. L’alto numero di appuntamenti e incontri conferma l’interesse internazionale per l’industria italiana degli eventi e fornisce una grande opportunità per la promozione e la crescita del settore”. Appuntamento, dunque, a Italy at Hand 2024 a Torino con l’obiettivo di continuare a tenere alto lo standard qualitativo fissato dalle prime cinque edizioni dell’evento.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *