Dal 1° luglio Emirates riprenderà i voli tra Venezia e Dubai, ripristinando completamente il proprio network di destinazioni italiane. La compagnia aerea offrirà inizialmente 3 voli a settimana da Venezia, aumentando i collegamenti commerciali e turistici tra l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti, oltre a offrire ai clienti italiani più opzioni di viaggio verso il Medio Oriente, l’Asia occidentale e l’Africa via Dubai.
La compagnia aerea aumenterà anche i servizi per Milano da 8 a 10 frequenze settimanali a luglio. Verrà aggiunto un servizio giornaliero sulla rotta Dubai-Milano-New York JFK e un ulteriore volo di andata e ritorno tre volte a settimana tra Dubai e Milano. Insieme ai 5 voli settimanali di Emirates su Roma e 3 voli settimanali su Bologna, questo porterà i servizi totali della compagnia dall’l’Italia a 21 voli settimanali da 4 città nel mese di luglio. Emirates servirà Venezia, Milano, Roma e Bologna con i suoi moderni e confortevoli velivoli wide body Boeing 777-300ER.
L’espansione dei servizi di volo di Emirates in Italia avviene anche a seguito degli accordi sui voli “Covid-tested”, che consentono ai passeggeri di viaggiare in Italia senza quarantena all’arrivo.
Sua Altezza lo sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente e amministratore delegato di Emirates, ha dichiarato: “Accogliamo con favore gli accordi sui voli Covid-tested e vorremmo ringraziare le autorità italiane e degli Emirati Arabi Uniti per i loro continui sforzi per facilitare i viaggi internazionali. Gli Emirati Arabi Uniti hanno un rapporto forte e di lunga data con l’Italia e il ritorno ai collegamenti aerei sicuri contribuirà a rafforzare il commercio e il turismo da ambo le parti. In qualità di hub commerciale globale e sede di persone provenienti da più di 200 nazioni, Dubai e gli Emirati Arabi Uniti hanno messo in atto tutti gli sforzi possibili per proteggere le comunità dalla pandemia, cominciando da un programma di vaccinazione efficiente passando per i protocolli di biosicurezza in tutti i settori, inclusi i luoghi di svago, le scuole, le aziende e gli aeroporti. Speriamo altri Paesi prendano in considerazione accordi simili per facilitare i viaggi senza quarantena”.
Dal 2 giugno in poi, i clienti Emirates che viaggiano dall’Italia (Roma, Milano e Venezia) di età pari o superiore a 2 anni, devono essere in possesso di un risultato negativo ad un test Covid molecolare o ad un test antigenico rapido effettuato 48 ore prima della partenza. I viaggiatori devono inoltre sottoporsi, a proprie spese, a un test con tampone rapido all’arrivo in Italia.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *