Se negli anni passati il viaggio rappresentava un’occasione per fuggire dalla routine quotidiana, una ricerca condotta da Booking.com rivela come nel 2024 il viaggiare diventerà vita. Il 78% degli italiani intervistati dichiara di sentirsi più vitale che mai durante le vacanze, mentre il 58% desidera assomigliare di più alla versione di sé mostrata in vacanza al ritorno a casa. Il 66% ritiene di dare il massimo di sé durante le vacanze, sottolineando il ruolo cruciale che questi periodi giocano nelle esperienze personali. L’evoluzione dell’intelligenza artificiale nel 2024 trasformerà la vita quotidiana e i viaggiatori si rivolgeranno sempre più alla tecnologia per semplificare le operazioni di base. Questo consentirà loro di seguire l’istinto e l’immaginazione per vivere esperienze ancora più stimolanti.

Per esplorare come i viaggi possano offrire un’evasione dalla routine quotidiana e arricchire la vita, Booking.com ha commissionato una ricerca coinvolgendo oltre 27.000 viaggiatori in 33 paesi. I risultati hanno delineato sette tendenze di viaggio nel 2024:

1 Chi impersonerà un alter ego: nel 2024 i viaggiatori vivranno intensamente inventando un proprio alter ego durante le vacanze. Il 30% racconterà storie di fantasia sulla propria vita, godendosi l’opportunità di reinventarsi e sfruttando l’anonimato offerto dai viaggi.

2 Chi andrà alla ricerca di climi più freddi: il cambiamento climatico influenzerà le scelte di viaggio nel 2024, con il 41% dei viaggiatori che cerca climi più freschi per sfuggire alle temperature elevate. I luoghi ricchi d’acqua saranno particolarmente popolari.

3 Chi lascerà tutto al caso: un crescente numero di viaggiatori preferirà l’inaspettato, con il 42% propenso a prenotare viaggi a sorpresa in cui tutto, compresa la destinazione, rimane sconosciuto fino all’arrivo.

4 Chi andrà alla scoperta delle tradizioni culinarie: gli amanti del cibo saranno più interessati alle origini delle pietanze, con il 62% affascinato dalla storia gastronomica dei luoghi visitati. Il 93% vorrà provare pietanze locali, contribuendo a esperienze culturali autentiche.

5 Chi si concentrerà sulla qualità della vita: tra l’incertezza globale, i viaggi incentrati sulla cura di sé saranno sempre più diffusi. Il 38% desidera viaggiare esclusivamente per dormire bene, mentre il 43% dei genitori pianifica viaggi senza figli per concentrarsi sul recupero delle energie.

6 Chi sceglierà il lusso à la carte: complici il costo della vita in crescita, i viaggiatori del 2024 useranno trucchi per risparmiare, ma allo stesso tempo si concederanno lussi “à la carte”. Il 44% apprezzerà i consigli dell’intelligenza artificiale per migliorare la vacanza con offerte e servizi extra.

7 Chi apprezzerà la bellezza in modo consapevole: viaggi sostenibili e consapevoli saranno la tendenza, con il 46% dei viaggiatori alla ricerca di sistemazioni che offrano elementi di innovazione sostenibile. Gli itinerari sostenibili offriranno l’accesso esclusivo a luoghi che contribuiscono alla conservazione ambientale.

Queste tendenze riflettono l’idea che viaggiare nel 2024 non è solo un’evasione, ma un’opportunità di vivere in modo migliore, ispirarsi e arricchirsi. L’intento di Booking.com è di rendere il mondo accessibile a tutti, offrendo esperienze straordinarie in sintonia con ogni viaggiatore.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *