Mice in the bag porta i buyer a Budapest per la “cena con delitto”

Budapest, una delle città più pittoresche d’Europa, è stata lo sfondo del più recente evento di Mice in the bag volto a far incontrare buyer e operatori preselezionati,

Un evento geograficamente eterogeneo, con partecipanti da Germania, Russia, Danimarca, Dubai, Austria, Polonia, Ungheria, Portogallo, Italia e Grecia. I primi meeting prefissati sono avvenuti secondo le esigenze di buyer e operatori, e poi altri incontri informali e spontanei sono avvenuti tutto il giorno in un contesto rilassato.

La location era da favola: Spoon the Boat, un ristorante-barca di 75 metri appositamente costruito accanto al Ponte delle Catene, di fronte al Castello Buda. Ciò ha fornito lo scenario ideale per una grande novità: un Relationship building, qualcosa in più di un teambuilding tradizionale, concepito affinché tutti i partecipanti si conoscessero e interagissero prima che il workshop iniziasse.

È stato svolto da un attore inglese, James Coakes, direttore di Organize Events, che, interpretando il ruolo di un detective di Scotland Yard, ha coinvolto i presenti nella soluzione di un caso d’omicidio, centellinando gli indizi uno a uno nel classico format whodunit. Prima del relationship building, le due fondatrici di Mice in the bag, Ayse Sabbatini e Rosy Burnie, entrambe con una grande esperienza su ambedue i lati (domanda e offerta) della meeting industry, hanno dato ai presenti consigli preziosi su come colpire con successo il mercato.

Spoon the Boat ha ospitato anche il pranzo e un piacevole “wine break” sul ponte superiore al tramonto, con una magnifica vista sulla costa del Danubio.

Il soggiorno dei partecipanti a Budapest è stato reso esclusivo da una cena di benvenuto, il giorno prima dell’evento, in un albergo di design molto bello, il Kempinski Hotel Corvinus Budapest, e da una cena d’arrivederci al magnifico Corinthia Hotel Budapest, con musica dal vivo. Tutti pernottavano al Danubius Health Spa Resort Margitsziget, su una piccola isola molto vicino a uno dei punti più pittoreschi dell’Europa centrale: l’ansa del Danubio.