Bulgari Hotels & Resorts ha recentemente annunciato la firma di un accordo per l’apertura di un nuovo resort a Bodrum, in Turchia, prevista per il 2026. Questo annuncio arriva dopo le recenti inaugurazioni degli hotel Bulgari a Roma e Tokyo nel 2023, e anticipa i prossimi progetti a Miami Beach e alle Maldive, anch’essi previsti per il 2026. Con l’aggiunta di queste nuove strutture, la collezione Bulgari Hotels & Resorts raggiungerà un totale di dodici proprietà, tra cui Milano, Parigi, Londra, Dubai, Shanghai, Pechino e Bali.

Il progetto è realizzato in collaborazione con Cengiz Holding, uno dei più grandi conglomerati della regione, con interessi in vari settori tra cui energia, chimica e edilizia. Servotel, società di consulenza immobiliare globale nel settore dell’ospitalità e lifestyle, è il principale consulente per lo sviluppo del progetto​​ .

Una destinazione esclusiva nel mediterraneo

Bodrum, un tempo sede del Mausoleo di Alicarnasso, una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico, è oggi una delle mete più esclusive del Mediterraneo. Il nuovo Bulgari Resort Bodrum sarà situato su una penisola intera sulla costa di Türkbükü-Gölköy, una località già molto rinomata nella regione. Il progetto, sviluppato secondo le migliori pratiche di sostenibilità, sarà curato dallo studio di architettura milanese ACPV ARCHITECTS Antonio Citterio Patricia Viel.

Design e sostenibilità

L’architetto Patricia Viel ha spiegato che per il Bulgari Resort Bodrum si è pensato a un uso contemporaneo dei materiali, con evocazioni cromatiche e oggetti preziosi che raccontano la lunga storia della civiltà locale. Il senso di appartenenza al luogo nasce dalla cura del dialogo tra architettura e paesaggio e dalla straordinaria vista offerta dalla natura circostante.

Attualmente caratterizzata da una vegetazione piuttosto sterile, l’area vedrà la piantumazione di migliaia di alberi, un intervento affidato all’architetto paesaggista di fama mondiale Randle Siddeley Limited (RSL), guidato da Randle Siddeley, Lord Kenilworth. La visione di RSL per il Bulgari Resort Bodrum va oltre la creazione di un rifugio di lusso, puntando a fondere perfettamente architettura e natura e a garantire che il design e le operazioni del resort coesistano armoniosamente con l’ambiente.

Una nuova frontiera per l’ospitalità di lusso

Il Bulgari Resort Bodrum occuperà una penisola di 60 ettari incastonata tra due delle baie più affascinanti del Mar Mediterraneo orientale, estendendosi su 10 ettari di giardini mediterranei terrazzati. La struttura comprenderà 84 camere e suite, tra cui la Bulgari Suite, situate su vari livelli dell’edificio principale, e 40 ville indipendenti con piscina privata e vista mare. La Bulgari Villa di 800 mq, con cinque camere da letto, sarà il fiore all’occhiello del resort, stabilendo un nuovo standard nell’ospitalità di lusso globale.

Servizi esclusivi e benessere

Il resort offrirà una vasta gamma di servizi di lusso per il relax, l’intrattenimento e la ristorazione, sia nell’edificio principale che in tutta la tenuta. Una grande Bulgari Spa, con piscina che si apre su una terrazza esterna con vista panoramica sul mare, sarà dedicata al benessere. Gli ospiti potranno anche godere di una spiaggia privata di sabbia con sport acquatici e solarium, nonché di una struttura ad anfiteatro per eventi e banchetti e una zona shopping con negozi dei principali marchi di lusso e una Bulgari boutique​​ .

Jean-Christophe Babin, CEO di Bulgari, ha commentato: “Negli ultimi anni Bodrum e la zona costiera di Türkbükü-Gölköy si sono affermate come le destinazioni glamour per eccellenza dell’area mediterranea, attirando la clientela più prestigiosa e sofisticata. Siamo entusiasti di presentare un progetto così straordinario che diventerà non solo il primo Bulgari Resort nel Mar Mediterraneo, ma anche il nuovo punto di riferimento per la comunità di viaggiatori esclusivi ed esigenti.”

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *