stop super cashback

Il programma Cashback di Stato che offre un rimborso fino a 150 euro in 6 mesi a chi fa pagamenti digitali e il programma Super Cashback, che offre un bonus di 1500 euro a chi ha effettuato più acquisti nello stesso periodo, é stato sospeso per 6 mesi dal 1° luglio, a conclusione del primo semestre di attività: riprenderà il 1° gennaio 2022. E’ questa la decisione a cui è giunto il Governo nell’ultimo Consiglio dei Ministri: il 30 giugno 2021, a conclusione del primo dei tre semestri previsti, il programma è stato interrotto, come comunicato anche nell’app IO, ma non è ancora una bocciatura. Secondo fonti del Governo la sospensione di 6 mesi si è resa necessaria per rivedere i meccanismi e farlo ripartire in maniera più equa. Chiaro però che, a seconda di chi governerà tra 6 mesi, ogni decisione è possibile, anche che i fondi destinati al Cashback siano destinati ad altro, dato che la norma è contestata da parte delle forze governative. Nessun problema invece per il primo semestre che si è concluso il 30 giugno: i premi acquisiti saranno regolarmente pagati, incluso il Super Cashback da 1500 euro che è la misura più contestata per la facilità di salire in classifica con metodi border-line: il 15 luglio sarà comunicata la classifica definitiva. A oggi 8,9 milioni di italiani hanno aderito al cashback e 7,9 milioni hanno transazioni valide: di questi circa 6 milioni di persone hanno realizzato il minimo di 50 operazioni necessarie per avere il cashback di Stato fino a 150 euro.

cashback di stato sospensione
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *