Classifica Cashback oggi

Siamo all’ultimo mese del primo semestre del programma Cashback di Stato, voluto dal Governo Conte e confermato dall’attuale Governo Draghi, al fine di promuovere i pagamenti digitali e combattere l’evasione. Il programma concede un rimborso pari al 10% dei propri acquisti, nella misura di max 15 euro a transazione, fino al raggiungimento della soglia massima di 150 euro in 6 mesi. Concorrono al cashback i pagamenti digitali effettuati tramite pos abilitati, senza importo minimo di spesa. A questa misura si aggiunge quella del SuperCashBack che offre un rimborso di 1500 euro ai 100.000 cittadini italiani che, sempre nell’arco dei sei mesi, realizzeranno più transazioni digitali, sempre senza limite minimo di spesa. Per partecipare ai due programmi è necessario scaricare e installare l’app IO e registrare i propri dati e i propri sistemi di pagamento. Inutile dire che attorno al Super Cashback è partita una vera e propria gara che coinvolge svariate migliaia di persone intenzionate a entrare, se non al primo posto, almeno nei primi 100mila al 30 giugno, scadenza del primo semestre dei tre previsti. La non previsione di una spesa minima o di un limite di transazioni per esercente ha infatti offerto la possibilità ai così detti “furbetti del cashback” di aggirare le regole e ricorrere a diversi trucchi per salire in graduatoria, una possibilità confermata anche dalle ultime notizie che vedono assalti notturni ai distributori automatici di benzina e altre amenità. Diverse le ipotesi su quante transazioni servano per essere sicuri di essere in classifica: trovate le nostre stime, aggiornate quotidianamente, più avanti. In questa pagina riportiamo anche l’andamento delle transazioni giornaliere della posizione numero 100mila, che nel gergo della rete è stata ribattezzata Spizzichino dal forum Spizzichino safe wifi, e che, secondo il trend che osserviamo da alcuni mesi, è in costante aumento, anche se negli ultimi giorni ha subito uno stop dopo le prime misure anti furbetti, Il ritmo ora è comunque tornato alto con una media di 7 operazioni giornaliere nell’ultima settimana e un notevole +12 della posizione 100.0000 nelle giornate del 9 e del 10 giugno. A oggi 8,6 milioni di italiani hanno aderito al cashback e 7,6 milioni hanno transazioni valide.

numeri cashback di stato

Classifica Super Cashback aggiornata al 12 giugno 2021

DataTransazioni Spizzichino (100.000)Media Transazioni
12/06/20215593,49
11/06/20215523,47
10/06/20215453,45
09/06/20215333,39
08/06/20215213,34
07/06/20215173,34
06/06/20215153,34
05/06/20215123,35
04/06/20215033,31
03/06/20214973,29
02/06/20214923,28
01/06/20214743,18
31/05/20214683,16
30/05/20214663,17
29/05/20214643,18
28/05/20214633,19
27/05/20214553,16
26/05/20214503,15
25/05/20214403,10
24/05/20214353,09
23/05/20214313,08
22/05/20214233,04
21/05/20214193,04
20/05/20214113,00
19/05/20214032,96
18/05/20213972,94
17/05/20213902,91
16/05/20213892,92
15/05/20213852,92
14/05/20213802,90
13/05/20213722,86
12/05/20213662,84
11/05/20213562,78
10/05/20213532,78
09/05/20213522,79
08/05/20213482,78
07/05/20213402,74
06/05/20213372,74
05/05/20213252,66
04/05/20213182,63
03/05/20213152,63
02/05/20213122,62
01/05/20213102,63
30/04/20213072,62
29/04/20213042,62
28/04/20213002,61
27/04/20212952,59
26/04/20212902,57
25/04/20212882,57
24/04/20212862,58
23/04/20212802,55
22/04/20212782,55
21/04/20212752,55
20/04/20212672,50
19/04/20212632,48
18/04/20212612,49
17/04/20212592,49
16/04/20212562,49
15/04/20212532,48
14/04/20212462,44
13/04/20212392,39
12/04/20212322,34
11/04/20212292,34
10/04/20212282,35
09/04/20212272,36
08/04/20212222,34
07/04/20212192,33
06/04/20212182,34
05/04/20212182,37
04/04/20212152,36
03/04/20212122,36
02/04/20212082,34
01/04/20212052,33
31/03/20212012,31
30/03/20211982,30
29/03/20211972,32
28/03/20211952,32
27/03/20211922,31
26/03/20211882,29
25/03/20211852,28
24/03/20211822,28
23/03/20211772,24
22/03/20211742,23
21/03/20211722,23
20/03/20211702,24
19/03/20211672,23
18/03/20211642,22
17/03/20211612,21
16/03/20211582,19
15/03/20211532,15
14/03/20211532,19
13/03/20211502,17
12/03/20211472,16
11/03/20211422,12
10/03/20211372,08
09/03/20211352,08
08/03/20211332,08
07/03/20211332,11
06/03/20211302,10
05/03/20211272,08
04/03/20211242,07
03/03/20211182,00
02/03/20211141,97
01/03/20211131,98
28/02/20211111,98
27/02/20211112,02
26/02/20211082,00
25/02/20211051,98
24/02/20211001,92
23/02/2021961,88
22/02/2021951,90
21/02/2021931,90
20/02/2021911,90
19/02/2021891,89
18/02/2021861,87
17/02/2021831,84
16/02/2021801,82
15/02/2021771,79
14/02/2021751,79
13/02/2021741,80

Super Cashback 1500 euro: quante operazioni servono per essere nei primi 100mila al 30 giugno?

La nostra stima dell’importo minimo di transazioni necessarie per aggiudicarsi il Supercashback di stato nel periodo gennaio-giugno 2021, aggiornato al 12 giugno, è di 713 transazioni.
Il calcolo è effettuato utilizzando il numero effettivo di operazioni del giorno della posizione 100mila a cui aggiungiamo un numero di transazioni pari alla media mobile di transazioni degli ultimi 7 giorni (6,71) moltiplicata per i giorni rimanenti (18+2 perché calcoliamo un ritardo medio di due giorni nell’aggiornamento delle operazioni).

Come attivare il Cashback di Stato

Il Cashback di Stato fa parte del programma Cashless Italia messo a punto dal governo per incentivare l’uso delle app e delle carte di pagamento, e che si concretizza oltre che nel programma Cashback di Stato anche nella Lotteria degli scontrini che permette di vincere premi a chi fa acquisti digitali. Il Cashback di Stato è riconosciuto nella misura massima di 150 euro a semestre a chi fa acquisti in digitale tramite la restituzione del 10% di quanto speso fino a un massimo di 15 euro ad acquisto. Non è valido per gli acquisti online ed è necessario aver effettuato almeno 50 transazioni digitali nel semestre di riferimento per ottenerlo. Ad oggi è finanziato per tre periodi: primo e secondo semestre 2021 e primo semestre 2022. Per attivarlo è necessario essere maggiorenni, residenti in Italia e utilizzare strumenti di pagamento per scopi privati (gli acquisti aziendali sono esclusi). Per prima cosa è necessario scaricare l’app IO, app per i pagamenti della Pubblica Amministrazione, installarla e registrarsi al programma con il proprio account SPID, fornendo dati identificativi e dettagli dei propri strumenti di pagamento. E’ possibile iscriversi anche attraverso le app di sistemi di pagamento convenzionati (acquirer) come Satispay e Poste Italiane. Una volta registrati correttamente si è attivi e si comincerà a vedere all’interno dell’App Io il proprio conteggio delle transazioni.

Come iscriversi al programma Super Cashback e come scalare la classifica

Gli iscritti al programma Cashback sono automaticamente iscritti anche al programma Supercashback che offre 1500 euro una tantum ai primi 100mila che hanno registrato più transazioni digitali valide. Non c’è un importo minimo da spendere, nè un limite al numero di transazioni che possono essere fatte presso un singolo esercente. Alla fine di ogni semestre saranno decretati i vincitori: a parità di numero di transazioni conterà chi ha effettuato prima l’ultima. Per scalare la classifica, contando solo il numero di transazioni e non l’importo, è necessario cambiare il modo di fare acquisti: non più grandi spese settimanali ma frequenti micropagamenti.

Chi sono i “furbetti del Cashback” e quali trucchi utilizzano

Con l’introduzione del Supercashback sono saliti agli onori delle cronache i così detti furbetti del cashback, vale a dire coloro che fanno un numero elevato di microtransazioni presso un singolo esercente invece di un acquisto singolo per scalare la classifica. Eclatanti alcuni casi ai distributori automatici di benzina dove per un pieno alcuni furbetti sono arrivati a fare oltre 100 microtransazioni in poche ore. Questi comportamenti non sono vietati dal regolamento, che indica come validi i pagamenti di qualunque importo, ma ha generato la presa di posizione di alcune forze politiche che hanno chiesto la riforma se non l’abolizione. Per questo in diversi forum si teme che il super cashback sia a rischio e che possa essere cancellato anche in maniera retroattiva per colpa dei comportamenti scorretti. Da più parti é stato anche chiesto un intervento legislativo per limitare il numero di transazioni presso un singolo esercente oppure inserire un importo minimo di spesa. Nulla però è cambiato: le microtransazioni hanno continuato ad essere conteggiate, ma ad un mese dalla fine del semestre sono cominciate le prime cancellazione sulle microtransazioni. Per ora sono state cancellate microtransazioni sotto i 15 centesimi i cui autori non sono riusciti a dimostrare di aver fatto un acquisto fisico. Sono state stornate anche molte microtransazioni Satispay e quelle dovute a pagamenti digitale falliti ed erroneamente registrati. Possibile che il sistema di controllo venga esteso ad altri tipi di transazioni sospette.

Condividi: