Il gruppo Minor Hotels, proprietario di NH Hotels, ha generato 1,03 miliardi di euro di ricavi nel primo semestre del 2023, il che rappresenta un aumento del 38,3% rispetto ai 742,4 milioni di euro riportati nel primo semestre dell’anno precedente. Questo record di ricavi è anche del 25% superiore ai 822 milioni di euro generati nel primo semestre del 2019, l’ultimo periodo intermedio completo prima dell’inizio della pandemia. La crescita continua dei ricavi è attribuibile soprattutto a un aumento del 18,5% nel tasso medio giornaliero (ADR), che è passato da 114 euro nel 1S22 a 135 euro in questo semestre. Inoltre, il ricavo per camera disponibile (RevPAR) è aumentato del 44% nel primo semestre dell’anno, raggiungendo 89 euro a notte, rispetto ai 62 euro nel 1S22 e ai 72 euro nel 1S19. L’occupazione è migliorata di otto punti percentuali nel primo semestre del 2023, raggiungendo una media del 66%, sebbene sia ancora tre punti percentuali al di sotto della media del 1S19. Questo divario si è gradualmente ridotto mese dopo mese, tanto che nel secondo trimestre dell’anno l’occupazione nel sud Europa è tornata ai livelli del 2019.

LA crescita dei ricavi ha coinvolto tutte le destinazioni dell’azienda alberghiera, mentre una disciplina rigida dei costi ha portato l’EBITDA ricorrente del primo semestre a 267,6 milioni di euro, con una crescita del 43,3% rispetto all’anno precedente e superiore ai 257 milioni di euro riportati nel primo semestre del 2019. Grazie a questa solida performance reddituale, il brand NH ha registrato un utile netto totale di 45 milioni di euro, rispetto alla perdita di 15,4 milioni di euro nel primo semestre dell’anno scorso e con un aumento del 13% rispetto ai 40 milioni di euro di utile netto totale riportato nel 1S19.

Nel solo secondo trimestre del 2023, l’occupazione è aumentata di quattro punti percentuali rispetto al 2Q22, arrivando al 73%. Sebbene l’occupazione nel secondo trimestre fosse ancora un punto percentuale al di sotto di quella del 2Q19, si è attestata ai livelli pre-pandemici nei mercati del sud Europa. L’ADR ha segnato nuovi record nei mesi di maggio e giugno, con una media di 152 euro per il secondo trimestre, registrando una crescita del 18,4% rispetto al 2Q22 e del 23,7% rispetto al 2Q19 (110 euro).

Guardando i singoli paesi, l’occupazione in Spagna è stata del 73% nel primo semestre, un punto percentuale in meno rispetto al 1S19, mentre l’ADR è stato di 134 euro, rispetto ai 116 euro nel 1S22. L’Italia ha registrato il più grande aumento dell’ADR, che è arrivato a 175 euro nel 1S23 rispetto ai 141 euro nel 1S22, mentre l’occupazione ha raggiunto il 66%, un punto percentuale in più rispetto al 1S19.

Nelle regioni del Benelux, l’ADR è stato di 156 euro nel 1S23 rispetto ai 133 euro nel 1S22, con un’occupazione del 64%, sei punti percentuali in meno rispetto al 1S19. Nell’Europa centrale, l’ADR è aumentato da 98 euro nel 1S22 a 116 euro nei primi sei mesi di quest’anno, mentre l’occupazione è stata otto punti percentuali al di sotto del 1S19, al 62%. In America Latina, infine, l’ADR è aumentato da 67 a 80 euro nel primo semestre di quest’anno e l’occupazione, al 65%, è stata sette punti percentuali sopra l’equivalente del 1S19.

Limportante flusso di cassa dell’azienda nel primo semestre dell’anno ha permesso una riduzione di 62 milioni di euro del debito netto nei primi sei mesi, portandolo a 246 milioni di euro alla chiusura di giugno. Una liquidità abbondante, di oltre 570 milioni di euro alla chiusura di giugno, ha consentito il rimborso, a luglio, del prestito di 50 milioni di dollari contratto nel 2018 per finanziare il rinnovo del NH Collection New York Madison Avenue.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *