credits photo: uwekern da pixabaycredits photo: uwekern da pixabay

“Accogliamo con favore il segnale positivo sui corridoi turistici Covid-free: adesso bisogna fare in modo che questo sia solo un primo passo verso la rapida riapertura complessiva delle mete extra Ue dove è possibile da subito viaggiare in sicurezza, come previsto in altri paesi dell’Unione Europea”. Lo dicono in una nota congiunta Fto – Federazione Turismo Organizzato di Confcommercio, Aidit Federturismo Confindustria, ASTOI Confindustria Viaggi, Assoviaggi Confesercenti, Fiavet Confcommercio, Ibar e Maavi Conflavoro all’indomani dell’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, su alcune destinazioni esotiche.
“Come tour operator, agenti di viaggio e professionisti del turismo faremo il massimo per ottemperare alle prescrizioni e, sulla base delle prime risposte dei nostri clienti e della loro applicabilità, ci riserviamo di proporre dei miglioramenti nel tavolo tecnico di monitoraggio istituito presso il Ministero della Salute. D’altronde la sicurezza dei clienti è da sempre in cima alle nostre priorità. Tuttavia non sarà la piccola lista di destinazioni sbloccate in queste ore a risolvere i nostri problemi. Ci vorrà ben altro per consentirci di limitare i danni in un 2021 che finora è peggiore persino del 2020 e che mette a rischio 40mila lavoratori del turismo organizzato italiano, un comparto che nella normalità lavora 12 mesi all’anno e non solo nei periodi di vacanza”, concludono le associazioni.

Sulla stessa lunghezza d’onda i tour operator. “Oggi è un giorno importante perché dopo un anno e mezzo tornano finalmente aperte alcune mete extra UE – afferma Gabriele Burgio, Presidente e AD di Alpitour World. È ovviamente un punto di partenza, visto che sono aperte solo sei mete, tra cui Maldive, Mauritius, Repubblica Dominicana ed Egitto, limitatamente alle zone turistiche di Sharm El Sheikh e Marsa Alam. Adesso è necessario continuare su questa strada e fare in modo che questo sia il primo passo per la riapertura complessiva di tutte le mete internazionali: abbiamo raggiunto un’ottima percentuale di vaccinati ed è stato finalizzato un protocollo per tutelare coloro che scelgono di partire con un viaggio organizzato. A qualche ora dall’annuncio, stiamo riscontrando già una buona risposta sui nostri sistemi: + 30% dei preventivi, +400% di ordini sulle Maldive, + 200% di ordini sulla Repubblica Dominicana ed Egitto. C’è ancora molto lavoro da fare, la macchina del turismo è piena di servizi e non si può accendere o spegnere la luce, ma siamo molto felici di questa prima apertura.”

Aggiunge Luca Frolino, Responsabile Booking Milano e Programmazione Offerte Speciali Volonline: “Accogliamo con soddisfazione questa notizia in primo luogo in quanto i corridoi permetteranno al settore di ripartire! In secondo luogo in quanto alcune aree previste sono molto strategiche per il tour operator e tutto ciò dovrebbe soddisfare la domanda di estensioni mare su oceano indiano e caraibi una volta che effettivamente saranno aperti gli Stati Uniti. È in ogni caso un primo passo! È ora fondamentale adeguare i regolamenti italiani alle normative europee in maniera da recuperare il tempo perso con i fornitori locali, perché in questi mesi di stop forzato la nostra competitività rispetto ai buyer di altri paesi è fortemente diminuita. I nostri product manager non si sono mai fermati, sono in costante contatto con i fornitori, sono stati in loco o sono in partenza verso le destinazioni riaperte per lavorare insieme ai corrispondenti e verificare sul campo, oltre che sulla carta il possesso dei requisiti richiesti dalla normativa e quanto necessario per far viaggiare i clienti in totale sicurezza”.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *