Aggiornamento 5 ottobre 2021: La normativa italiana sulle restrizioni di viaggio per fronteggiare la pandemia da coronavirus covid-19 è stata prorogata al 25 ottobre 2021 con l’ultima ordinanza del ministero della Salute che ha confermato i 5 elenchi di Paesi in cui si può viaggiare, divisi per fasce dalla A alla E a seconda del rischio di viaggio e delle diverse regole per entrare e rientrare. Per ogni fascia sono in vigore differenti limitazioni all’ingresso e all’uscita dal territorio nazionale, secondo quanto disciplinato dalla nuova ordinanza del 28 agosto, che, rispetto alla precedente di fine luglio, ha solo reso evitabile la quarantena per chi proviene da paesi di Elenco D, a patto che sia vaccinato con doppia dose e negativo al tampone.
Le disposizioni riportate di seguito hanno carattere riassuntivo. Per maggiori dettagli potete scorrere l’articolo fino all’approfondimento sui singoli Paesi o verificare sul sito Viaggiare Sicuri
Per maggiori informazioni sui moduli PLF Italia (di rientro) e altri paesi europei (per ingresso), verificate qui. Queste le 5 liste di Paesi in base alle diverse restrizioni di viaggio:

Elenco A – Nessuna restrizione, né obbligo di vaccino, tampone o quarantena o modulo plf. Paesi inclusi: San Marino, Città del Vaticano
Elenco B – Ingresso senza ulteriori limitazioni per gli Stati e i territori considerati a basso rischio epidemiologico. Questi Paesi verranno individuati con apposita Ordinanza tra quelli dell’elenco C ma ancora mai nessun Paese è stato inserito in questo elenco.
Elenco C – Nessuna restrizione per chi ha un EU Covid Certificate valido. Per chi non ha il documento, noto anche come Green Pass Europeo, resta obbligo di test molecolare o antigenico effettuato a mezzo di tampone, di solito nelle 72 ore precedenti l’imbarco, con risultato negativo (in mancanza, isolamento fiduciario). Al rientro obbligatorio compilare il modulo plf digitale.
Paesi inclusi: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco, Israele.
Elenco D – Consentiti viaggi per turismo, secondo le normative locali, con modulo dplf e obbligo di tampone e isolamento fiduciario di 5 giorni all’ingresso/rientro in Italia (evitabile per chi è completamente vaccinato) + ulteriore tampone trascorso il periodo (esclusi i voli covid tested): Albania, Arabia Saudita, Armenia, Australia, Azerbaijan, Bosnia Erzegovina, Brunei, Canada, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Giordania, Qatar, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (compresi Gibilterra, Isola di Man, Isole del Canale e basi britanniche sull’isola di Cipro ed esclusi i territori non appartenenti al continente europeo), Corea del sud, Repubblica di Macedonia del Nord, Serbia, Singapore, Stati Uniti, Ucraina, Taiwan, Hong Kong e Macao.
Elenco E – Resto del mondo: per tutti i Paesi non inclusi negli elenchi precedenti la possibilità di spostamenti è consentita solo in presenza di precise motivazioni (lavoro, studio, salute, necessità, rientro al domicilio) secondo le regole vigenti nel paese di destinazione. Obbligo di plf, isolamento fiduciario di 10 giorni e sorveglianza sanitaria all’ingresso/rientro in Italia + tampone al termine.
Ordinanze speciali: prolungato fino al 25 ottobre il divieto di ingresso in Italia da India, Bangladesh, Sri Lanka (consentito solo per motivi di studio, residenti in Italia e ricongiungimento familiare) e Brasile (consentito solo per motivi di studio).
Per informazioni più dettagliate sui permessi di viaggio la Farnesina ha reso disponibile un questionario, accessibile a questo link

Il punto di riferimento per queste informazioni è il sito Viaggiare Sicuri della Farnesina, ma spesso è di difficile consultazione e interpretazione: per questo motivo qui vi forniamo anche un elenco delle limitazioni esistenti Paese per Paese: tra parentesi trovate la data del nostro ultimo aggiornamento, nel caso sia passato molto tempo verificate sul sito Viaggiare Sicuri o segnalateci il mancato aggiornamento su redazione@qualitytravel.it .

Abu Dhabi: Elenco D, viaggi consentiti per turismo. Dal 1° settembre l’Italia è tornata in Green List e gli italiani non sono più sottoposti alla quarantena di 7 giorni all’arrivo. All’ingresso necessario test PCR negativo a 48 ore che viene ripeuto all’aerooporto e ripetuto al 6° giorno se vaccinati e al 6° e 9° giorno se non vaccinati. Necessaria vaccinazione per accedere alla maggior parte dei luoghi pubblici. Al rientro plf, quarantena 5 giorni evitabile per i vaccinati e tampone. Aggiornamento: 27 settembre 2021

Afghanistan: Elenco E, viaggi consentiti solo per lavoro, salute, necessità ma la Farnesina sconsiglia viaggi di qualsiasi tipo Afghanistan in seguito al rapido deterioramento della situazione politica: le attività dell’Ambasciata sono sospese e sono stati istituiti voli di emergenza per far rientrare i connazionali in Italia.
Le regole precedenti per l’ingresso prevedevano tampone PCR effettuato nelle 96 ore precedenti altrimenti quarantena. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Albania: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Dal 6 settembre è necessario per l’ingresso ciclo vaccinale completato da almeno 14 giorni, test PCR negativo effettuato nelle 72 ore precedenti o guarigione dal covid negli ultimi 6 mesi. Nel paese in vigore coprifuoco da mezzanotte alle sei. Al rientro modulo PLF, quarantena 5 giorni (evitabile se vaccinati) + tampone. Aggiornamento: 13 settembre 2021

Algeria: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Dal 28 luglio abolita quarantena, mentre resta obbligo di tampone PCR a 36 ore all’ingresso. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 9 agosto 2021

Andorra: Elenco C, viaggi dall’Italia consentiti senza restrizioni. Per entrare necessario test PCR negativo effettuato entro le 48 ore precedenti. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Da consultare anche le regole relative a Francia e Spagna, essendo obbligatorio passare per uno dei due paesi per arrivarci. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Angola: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso presentare test PCR a 72 ore e sottoporsi a nuovo test antigenico. Quarantena 7 giorni per chi è positivo. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Anguilla: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario richiedere autorizzazione all’ingresso al link https://escape.ivisitanguilla.com/anguilla-updates-public-health-protocols-for-visitors/ . Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Antigua e Barbuda: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Ai vaccinati da almeno due settimane consentito soggiorno in una struttura certificata, se viene scelta un’altra struttura necessaria quarantena 48 ore e test a proprio carico al costo di 100 dollari. A chi non è vaccinato può essere imposta quarantena in hotel a proprie spese. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Arabia Saudita: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Dal 1° agosto ripristinato il visto turistico. Per l’ingresso dall’Italia necessario certificato di vaccinazione o test PCR a 72 ore. Obbligatoria registrazione entro 72 ore dall’arrivo su https://muqeem.sa/#/vaccine-registration/home . Per i non vaccinati quarantena di 7 giorni. Al rientro quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Argentina: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario tampone PCR da max 72 ore, assicurazione anti-covid e compilazione entro le 48 ore precedenti al viaggio del modulo https://ddjj.migraciones.gob.ar/app . All’arrivo quarantena di 7 giorni. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 8 agosto 2021

Armenia: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Ingresso libero ai vaccinati completi da almeno 14 giorni, con certificato in inglese.
Per i non vaccinati necessario Test PCR negativo di max 72 ore, sempre in lingua inglese. Chi non può esibire il documento dovrà fare test a proprie spese in loco e osservare autoisolamento fino al ricevimento del test negativo. Al rientro quarantena 5 giorni (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 10 agosto 2021

Aruba: Elenco E, viaggio dall’Italia non consentito per turismo se non nell’ambito dei così detti corridoi turistici covid-free, viaggi organizzati riservati a viaggiatori vaccinati o guariti dal covid con soggiorno in strutture selezionate. All’ingresso da compilare Ed Card e avere un tampone negativo effettuato max 72 ore prima. In mancanza di test viene effettuato in aeroporto con isolamento fino al risultato (tranne che per i vaccinati). Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Australia: Elenco D, in teoria dall’Italia si potrebbe viaggiare per turismo, in pratica il Paese ha i confini chiusi a viaggiatori esteri tranne poche eccezioni (come lavoratori con abilità essenziali) che dovranno fare comunque quarantena di 14 giorni a proprie spese. La chiusura dei confini è stata prorogata a metà settembre, ma è probabile che duri fino a metà 2022. C’è apertura dei confini con la Nuova Zelanda per cui è possibile entrare in Australia dopo 14 giorni nel Paese. Al rientro quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Austria: Elenco C, viaggi consentiti anche per turismo senza quarantena al rientro. Chi viene dall’Italia con Green pass valido, in lingua inglese, è esonerato da quarantena e compilazione plf all’ingresso. In alternativa necessario fare un tampone nelle 24 ore successive all’arrivo. Chi non ha un Green pass valido deve registrarsi nelle 72 ore precedenti l’arrivo qui https://entry.ptc.gv.at/ e osservare quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 19 agosto 2021

Azerbaijan: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Test PCR nelle 72 ore precedenti il volo obbligatorio anche per i vaccinati. Al rientro necessario test PCR a 48 ore, modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Bahamas: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Tutti i viaggiatori devono richiedere un visto sanitario a questo link. I viaggiatori non vaccinati dovranno caricare il risultato di un tampone PCR negativo effettuato nei 5 giorni precedenti. I viaggiatori vaccinati potranno fare il test PCR nei 5 giorni successivi all’arrivo
Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.
Aggiornamento: 8 agosto 2021

Bahrein: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso test PCR di 72 ore + quarantena (evitabile se vaccinati ma con test al primo e al decimo giorno di soggiorno). Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Bangladesh: Elenco E, ma viaggi dall’Italia vietati fino al 25 ottobre con limitate eccezioni. Aggiornamento: 30 agossto 2021

Barbados: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso test PCR di 72 ore e registrazione sull’app BIMSAFE. Per i vaccinati ulteriore test all’arrivo e 2 giorni di quarantena e per i non vaccinati 7 giorni di quarantena. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Belgio: Elenco C, libertà di circolazione. Per le regioni d’Italia in zona verde o arancione secondo la mappa ECDC non sono richiesti tamponi o quarantene. Necessario Green pass per chi proviene da zone rosse (al momento Basilicata, Calabria, Marche, Toscana, Sardegna e Sicilia). Obbligo di modulo PLF all’arrivo https://travel.info-coronavirus.be/fr/public-health-passenger-locator-form e al rientro in Italia . Aggiornamento: 13 settembre 2021

Belize: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021

Benin: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Tampone all’arrivo e dopo 14 giorni di permanenza a proprie spese. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Bermuda: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessaria autorizzazione al viaggio esibendo test PCR non più di 5 giorni prima dall’arrivo. Braccialetto da indossare per tutta la durata del viaggio o quarantena 14 giorni. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Bhutan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021

Bielorussia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. In ingresso test PCR e quarantena 7 giorni. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 11 agosto 2021

Bolivia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Per l’ingresso dall’Europa test PCR di max una settimana prima senza ulteriori restrizioni. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Bosnia-Erzegovina: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Ingresso subordinato a vaccinazione completa, guarigione dal covid nei precedenti 6 mesi o un tampone PCR di 48 ore max. Al rientro quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Botswana: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Munirsi di Test PCR negativo a 72 ore all’ingresso. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Brasile: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Il traffico aereo diretto per il Brasile è sospeso fino al 25 ottobre. Al rientro divieto di ingresso ai non residenti, modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Brunei: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo, ma non è consentito l’ingresso a visitatori a breve termine. E’ possibile chiedere un entry travel pass per ragioni mediche, di lavoro o di studio. All’ingresso test PCR ed isolamento dai 2 ai 14 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Bulgaria: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia. Il nostro paese è ora considerato zona arancione, per entrare è necessario Green Pass in inglese con vaccinazione completa da 14 gg, tampone negativo antigenico (48 ORE) o pcr (72 ore) oppure certificato di guarigione da max 6 mesi. In assenza non è ammesso l’ingresso. Al rientro modulo dPLF. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Burkina Faso: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso presentare test PCR di max 5 giorni o quarantena 14 giorni a proprie spese. La Farnesina sconsiglia i viaggi in Burkina Faso per qualunque motivo. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Burundi: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. La Farnesina sconsiglia i viaggi in Burundi a qualsiasi titolo. All’ingresso necessario test PCR negativo a 72 ore + quarantena 7 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Cambogia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Confini di terra chiusi, si entra solo con visto business da richiedere all’Ambasciata Cambogiana a Parigi. Necessario inoltre tampone negativo a 72 ore e polizza sanitaria + 14 giorni di quarantena. All’arrivo in aeroporto depositare cauzione di 2000 dollari che copre le spese di quarantena. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Camerun: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021

Canada: Elenco D, dal 7 settembre ingresso dall’Italia consentito per turismo a chi ha completato il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni con certificato in francese o inglese, e contemporaneamente, è guarito da max 6 mesi o ha un tampone negativo di max 72 ore. Bisogna inoltre non avere sintomi a all’arrivo registrarsi sull’app ArriveCAN. A campione può essere fatto un nuovo tampone all’arrivo. Per i non vaccinati resta la quarantena di 14 giorni e il divieto di spostarsi per turismo. Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni più tampone (evitabile con volo covid tested o dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 9 settembre 2021

Capo Verde: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Si entra con test covid negativo realizzato nelle 72 ore precedenti. Necessario preregistrarsi sul sito www.ease.gov.cv . Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Ciad: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario test PCR a 72 ore. All’arrivo ulteriore test a pagamento evitabile se si è vaccinati. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Cile: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Dal 26 luglio possono entrare in Cile (con test PCR negativo, assicurazione sanitaria e quarantena 10 giorni) solo cittadini, stranieri residenti e persone autorizzate dall’ambasciata. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Cina: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. La Cina ha però sospeso l’ingresso dall’Italia per chi ha visti rilasciati prima del 3 novembre 2020, a parte poche eccezioni. I nuovi permessi e visti sono rilasciati solo per motivazioni di urgenza. Si entra solo con volo diretto (unico operativo il volo Neos Malpensa-Nanchino) per chi è in possesso di visto, di codice sanitario HDC, rilasciato da consolato o ambasciata italiana, ed esito dei test dell’acido nucleico e sierologico effettuati nelle 48 ore precedenti la partenza del volo.
Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 13 settembre 2021

Cipro: Elenco C, libertà di spostamento senza quarantena al rientro. Dal 5 agosto Italia in zona arancione: per l’ingresso necessaria vaccinazione completa, in alternativa serve tampone molecolare negativo a 72 ore dalla partenza. Entro 48 ore dalla partenza necessario compilare il questionario del Cyprus Flight Pass da esibire in aeroporto https://cyprusflightpass.gov.cy/ Aggiornamento: 27 settembre 2021

Colombia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Per l’ingresso necessario compilre modulo Check Mig e certificare lo stato di salute con l’app CoronApp. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021.

Comore: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario test PCR negativo a 72 ore. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Congo: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Test PCR 72 ore all’arrivo e quaarantena 14 giorni a proprie spese. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Corea del Nord: Elenco E, consentiti viaggi solo per valide ragioni. Necessario visto d’ingresso. Al rientro tampone e quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 24 giugno 2021

Corea del Sud: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti anche per turismo. All’ingresso tampone PCR negativo a 72 ore + ulteriore test all’arrivo e quarantena obbligatria di 14 giorni per chi è negativo (positivi saranno ricoverati presso apposite strutture). Alcune categorie di viaggiatori possono ottenere esenzione da quarantena presentando domanda all’ambasciata di Corea a Roma o al Consolato a Milano. Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Costa d’avorio: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario test PCR negativo effettuato non più di 5 giorni prima del viaggio. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 20 agosto 2021

Costa Rica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessaria compilazione del modulo https://salud.go.cr/ e assicurazione medica di viaggio. Aboliti tamponi e quarantene all’ingresso.
Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 agosto 2021

Croazia: Elenco C, viaggi anche per turismo senza restrizioni al rientro. Ingresso libero con Green pass europeo digitale o cartaceo, in alternativa tampone all’arrivo fino a risultato negativo o quarantena fino a 10 giorni. Consigliata la compilazione del questionario https://entercroatia.mup.hr/. Al rientro necessario il PLF per rientro in Italia.
Aggiornamento: 1° settembre 2021.

Cuba: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’arrivo necessario tampone PCR a 72 ore + isolamento a proprie spese in strutture alberghiere designate. Previsti ulteriori test all’arrivo e al quinto giorno di isolamento. Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 13 agosto 2021

Danimarca: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia e ingresso libero con Eu Covid Digital Certificate (Green pass) che attesti vaccinazione. Tampone per chi non ne è in possesso, incluso per chi è guarito (72 ore prima PCR, 48 ore prima Antigenico). L’Italia è considerata per metà in fascia verde (Piemonte, Val d’Aosta, Lombardia, Abruzzo, Molise, Puglia, Trento, Lazio) e per metà in fascia gialla (tutte le altre regioni). Chi proviene da regioni gialle dovrà effettuare un ulteriore test rapido gratuito all’arrivo. Modulo dPLF al rientro. Aggiornamento: 13 settembre 2021

Dominica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso questionario da compilare 24 ore prima e test PCR negativo tra le 24 e le 72 ore precedenti all’arrivo. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Ecuador: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Ingresso con test PCR negativo o vaccinazione completa. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Egitto: Elenco E, viaggio dall’Italia non consentito per turismo se non nell’ambito dei così detti corridoi turistici covid-free, viaggi organizzati riservati a viaggiatori vaccinati o guariti dal covid con soggiorno in strutture selezionate nelle sole destinazioni di Sharm e Marsa Alam. Necessario Tampone PCR negativo 72 ore prima, redatto in inglese o arabo. Chi ha un certificato vaccinale riconosciuto nel proprio Paese può evitare il tampone. Esentati dal tampone anche bambini sotto i 6 anni. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 5 ottobre 2021.

El Salvador: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Ingresso consentito a passeggeri con tampone negativo a 72 ore o completamente vacccinati. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Emirati Arabi Uniti: Elenco D, si viaggia anche per turismo. Per l’arrivo a Dubai richiesto tampone molecolare effettuato nelle 72 ore precedenti e ulteriore tampone all’arrivo, non c’è più la quarantena perché l’Italia è rientrata in Green list. Consigliata assicurazione sanitaria. Per Abu Dhabi ulteriori obblighi: vedere la voce relativa. Al rientro modulo plf e quarantena 5 giorni (evitabile con i i voli covid-tested o se vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 27 settembre 2021

Eritrea: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso richiesto tamponne PCR a 72 ore, tampone rapido a pagamento all’arrivo e, per i non vaccinati, quarantena di 5 giorni con ulteriore tampone finale . Al rientro quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 19 agosto 2021

Estonia: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia. In Estonia non ci sono restrizioni all’ingresso per i residenti dall’Unione Europea a patto che arrivino da un’area con meno di 150 casi di covid-19 ogni 100mila abitanti. L’Italia è attualmente in zona gialla: richiesto ingresso con green pass, in alternativa quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 20 agosto 2021

Etiopia: Elenco E, viaggi consentiti solo con valide motivazioni. Per l’ingresso necessario tampone Pcr negativo con risultato da caricare sul sito https://trustedtravel.panabios.org/. Dal 19 giugno 2021 è sospeso il rilascio dei visti all’arrivo. Per il rientro necessario nuovo test PCR, da fare presso laboratori autorizzati, e quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Fiji: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso richiesto tampone negativo a 48 ore dall’arrivo e quarantena 14 giorni a proprie spese. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Filippine: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario visto d’ingresso, 10 giorni di quarantena in struttura accreditata + 4 al domicilio, autorizzazione a sottoporsi a tamponi PCR.
Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 13 settembre 2021

Finlandia: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia. Dal 26 luglio all’ingresso la Finlandia richiede certificato di vaccinazione o di guarigione. Agli altri è consentito l’ingresso dopo aver esibito risultato negativo di tampone PCR con secondo test tra i 3 e i 5 giorni dopo. Al rientro modulo dPLF. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Francia: Elenco C, ingresso senza restrizioni anche per turismo. Per entrare dai Paesi verdi, inclusa l’Italia, è necessario avere il Green pass ed essere o vaccinati da 7 giorni con due dosi, guariti da max 6 mesi o avere un tampone rapido/pcr negativo fatto nelle 72 ore precedenti.
Dal 21 luglio Green pass obbligatorio per chi ha più di 12 anni per accedere a luoghi di assembramento con più di 50 persone. Dal 9 agosto green pass obbligatorio anche per ristoranti e bar (anche all’aperto), centri commerciali e mezzi di trasporto. Resta abolito coprifuoco e obbligo di marscherina all’aperto. Al rientro da compilare il modulo dPLF. Aggiornameno: 13 settembre 2021

Gabon: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. In ingresso necessario test PCR negativo a 72 ore, che viene poi ripetuto dopo l’arrivo. Quarantena 24 ore in attesa dei risultati in hotel a proprie spese ricercabile su https://voyageurs.assistcovid19.ga/home . Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Gambia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario test PCR di 72 ore. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Georgia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Ingresso libero per chi è completamente vaccinato in alternativa test PCR negativo a 72 ore e 3 giorni dopo l’ingresso. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Germania: Elenco C, libertà di viaggiare senza giustificazioni. Obbligo di Green pass all’ingresso dal 1° agosto. Esentati gli under 12. Al rientro necessario compilare il modulo dPLF. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Ghana: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario test PCR negativo di 72 ore. All’arrivo ulteriore test dal costo di 150 dollari da pagare online. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Giamaica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario richiedere autorizzazione di viaggio e presentare test covid negativo di 72 ore. Obbligo di quarantena di durata variabile. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Giappone: Elenco D, dall’Italia si potrebbe viaggiare per turismo ma per ora il Paese mantiene le frontiere chiuse ai turisti internazionali. Sospesa la concessione di nuovi visti per studio e lavoro. Inoltre per chi proviene dal nostro paese per motivi validi previsto test PCR 72 ore prima del volo, test salivare all’arrivo e autoisolamento di 14 giorni con divieto di utilizzare mezzi pubblici. Al rientro tampone e quarantena 5 giorni, evitabile con volo covid-tested e dai vaccinati con tampone negativo. Aggiornamento: 1 settembre 2021

Gibilterra: Lista D, viaggi consentiti per turismo. L’Italia è in lista gialla (amber list): questo implica per i viaggiatori vaccinati la compilazione del PLF e un tampone rapido da fare entro 24 ore. Per i non vaccinati triplo tampone: nelle 48 ore precedenti la partenza, all’arrivo e dopo 5 giorni di isolamento. Al rientro va sempre compilato il dPLF + quarantena 5 giorni (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Gibuti: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso test PCR negativo effettuato 3 giorni prima + ulteriore test all’arrivo al costo di 30 dollari . Per i non vaccinati autoisolamento di 10 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Giordania: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Necessaria registrazione su piattaforma governativa e test PCR all’arrivo. Chi è vaccinato può evitare il test. Richiesta anche assicurazione sanitaria che copra la durata del soggiorno. Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Grecia: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia. Per l’ingresso nel Paese è necessario compilare per tutti gli over 12 il modulo PLF a questo link https://travel.gov.gr/#/ al più tardi il giorno dell’arrivo in Grecia e avere il Digital Eu Covid Certificate, vale a dire soddisfare una delle seguenti condizioni: vaccinazione completata da 14 giorni, guarigione da covid-19 negli ultimi nove mesi, tampone PCR nelle precedenti 72 ore o tampone antigenico nelle precedenti 48 ore. La mancanza di questionario o Green Pass comporta rifiuto dell’imbarco. Possibili all’arrivo test a campione che comportano isolamento in caso di positività. Caduti obblighi mascherina all’aperto e coprifuoco, mentre dal 16 luglio serve green pass per entrare nei luoghi di divertimento al chiuso (bar, pub, ristoranti, cinema, etc.).
Al rientro necessario modulo dPLF. Aggiornamento: 8 agosto 2021

Grenada: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessaria autorizzazione al viaggio, test PCR negativo di 3 giorni, assicurazione sanitaria e quarantena 14 giorni in strutture approvate dal governo. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Guadalupa: Elenco C, viaggi dall’Italia consentiti con presentazione di tampone PCR a 72 ore o antigenico a 48 ore. I non vaccinati possono entrare solo per motivi di lavoro o necessità, sottoporsi a isolamento 7 giorni e fare un nuovo test. In vigore coprifuoco dalle 19 alle 5 fino al 19 settembre. Al rientro modulo dPLF. Aggiornamento: 1 settembre 2021

Guam: Elenco E, viaggi solo per validi motivi. All’arrivo tampone e quarantena 14 giorni a carico delle autorità locali. Al rientro modulo PLF e quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Guatemala: Elenco E, viaggi solo per lavoro, salute e necessità. All’ingresso compilazione modulo sanitario e tampone effettuato non oltre 72 ore prima. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Guinea Bissau: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso test PCR di 72 ore. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Guinea Conakry: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Per l’ingresso test PCR di 5 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Guinea Equatoriale: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso test negativo di 48 ore + quarantena 5 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Guyana: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso modulo plf e test PCR di max 72 ore. Con test effettuato tra 4 e 7 giorni prima ne viene richiesto un secondo a proprie spese. Al rientro modulo plf + quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Guyana francese: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità da dimostrare all’arrivo con apposita documentazione. Si entra con test PCR (72 ore) o antigenico (48 ore). Per i non vaccinati autoisolamento di 7 giorni. Al rientro modulo plf + quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Haiti: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità ma fortemente sconsigliati dalla Farnesina se non improrogabili.
Situazione nel Paese molto instabile dopo l’uccisione del presidente a fine luglio e il terremoto del 14 agosto: in tutto il Paese dichiarato stato di emergenza per 30 giorni.
Per entrare test PCR negativo a 72 ore, in mancanza quarantena 14 giorni.
Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Honduras: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Test PCR 72 ore all’ingresso. Coprifuoco dalle 22 alle 5. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Hong Kong: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Necessario test PCR a 72 ore redatto in lingua inglese e riconosciuto dal Ministero della Salute Italiano (elenco qui) + prenotazione alberghiera in hotel preposto alla quarantena (elenco qui). All’arrivo ulteriore test e quarantena di 14 giorni per chi arriva dall’Italia. Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile da vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

India: sospesi voli internazionali per l’India fino al 30 settembre. Ingresso possibile solo per validi motivi con test PCR negativo e quarantena 7 giorno. Fino al 25 ottobre rientro consentito solo per motivi di studio, residenza e ricongiungimento familiare. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Indonesia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Ingressi consentiti solo a visti autorizzzati con tampone PCR negativo, ciclo vaccinale completo e quarantena 8 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Iran: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Esibire test PCR negativo in inglese di max 96 ore all’arrivo. Ulteriore test PCR in uscita + modulo di autocertificazione. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 1 settembre 2021

Iraq: Elenco E, ma viaggi dall’Italia sconsigliati a qualunque titolo. Si entra con tampone negativo a 72 ore e quarrantena 14 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Irlanda: Elenco C: libertà di spostamento dall’Italia, per chiha il Green Pass all’arrivo è richiesta solo la compilazione del modulo PLF (Passenger Locator Form). Per gli altri necessario un test PCR effettuato nellle 72 ore precedenti. Al ritorno necessario il modulo dPLF. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Islanda: Elenco C, possibilità di viaggiare per turismo senza restrizioni. All’arrivo l’Islanda richiede la registrazione all’indirizzo https://visit.covid.is/ e un tampone PCR o rapido effettuato nelle 72 ore precedenti (Certificato in lingua inglese) anche per chi è completamente vaccinato o guarito. All’arrivo per chi non è vaccinato è obbligatorio un secondo test + quarantena di 5 giorni e un terzo test alla fine: se negativo termina l’isolamento fiduciario. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Isole Cook: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021

Isole Comore: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Ingresso consentito con tampone PCR negativo a 72 ore Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Isole Marshall: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021

Isole Salomone: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021.

Isole Vergini Americane: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021

Isole Vergini Britanniche: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021

Israele: Elenco C, in teoria libertà di spostamento dall’Italia, ma Israele richiede per l’ingresso un’autorizzazione dell’Ambasciata richiedibile qui e che comprovi i motivi del viaggio, un test PCR negativo di max 72 ore, assicurazione sanitaria e la compilazione del modulo a questo link entro le 24 ore prima del viaggio. All’arrivo secondo test PCR e quarantena 14 giorni che può essere ridotta a 7 se viene effettuato ulteriore tampone. Chi non ha un certificato di vaccinazione israeliano dovrà fare anche test sierologico. Dal 20 agosto per accedere a eventi e locali pubblici necessario greeen pass o certificato di vacccinazione.
Al rientro necessario compilare exit statement, tampone PCR negativo a 48 ore per l’imbarco e modulo PLF. Aggiornamento: 24 agosto 2021

Kazakistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Le frontiere restano comunque chiuse fino al 31 dicembre 2021. Aggiornamento: 20 agosto 2021

Kenya: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Da compilare un modulo di monitoraggio sanitario mentre un tampone PCR negativo a 96 ore evita la quarantena. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 20 agosto 2021

Kirghizistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 18 giugno 2021

Kosovo: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Necessario tampone negativo a 72 ore, evitabile se si è vaccinati, guariti con certificato di 30 giorni, per minori di 11 anni e per diplomatici. Al rientro plf, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Kuwait: Elenco E, viaggi solo per validi motivi. Ingresso consentito a titolari di visto, completamente vaccinati, con tampone negativo a 72 ore e quarantena di 7 giorni con ulteriore test. Al rientro modulo plf e quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 30 agosto 2021.

Lettonia: Elenco C, nessuna restrizione al viaggio. All’ingresso compilare il modulo https://covidpass.ly . I viaggiatori vaccinati provenienti dall’Unione Europea possono entrare senza ulteriori obblighi. I viaggiatori non vaccinati provenienti dall’UE dovranno esibire un tampone PCR negativo fatto nelle 48 ore precedenti l’arrivo e autoisolarsi per 10 giorni. Al rientro bisogna compilare il modulo dPLF. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Libano: Elenco D, viaggi consentiti per turismo. Necessario esibire risultato negativo in inglese di tampone PCR a 96 ore e registrarsi sul sito https://covid.pcm.gov.lb/impactmobile/tracking-registration . Ulteriore tampone in aeroporto e quarantena fino a risultati. Vaccinati esentati dalla quarantena. Al rientro modulo PLF e quarantena 5 giorni (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Liberia: Elenco E, viaggi solo per validi motivi. Richiesto tampone PCR a 72 ore con esito negativo. Aggiornamento: 27 giugno 2021

Libia: Elenco E, viaggi solo per validi motivi. Sconsigliati dalla Farnesina. Aggiornamento: 17 giugno 2021

Liechtenstein: Elenco C, poiché è la Svizzera ad occuparsi delle questioni doganali del Paese ed è ad essa equiparata. Ingresso consentito dall’Unione Europea senza restrizioni, frontiera con la Svizzera aperta. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Lituania: Elenco C, spostamenti dall’Italia consentiti per ogni motivazione. Nelle 48 ore precedenti la partenza è necessario compilare il modulo https://keleiviams.nvsc.lt/en/form e fornire il relativo QR Code nonchè presentare un test PCR negativo a 72 ore, evitabile da guariti e vaccinati. Al rientro modulo PLF. Aggiornamento: 11 agosto 2021

Lussemburgo: Elenco C, viaggi consentiti senza restrizioni. Per l’ingresso per via aerea necessario vaccino, guarigione, tampone PCR a 72 ore o tampone rapido a 48 ore. Frontiere terrestri aperte. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Macao: Elenco D, viaggio dall’Italia consentito per turismo ma le frontiere del Paese sono chiuse da marzo 2020. Al rientro modulo plf e quarantena 5 giorni (evitabile da vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Macedonia del nord: Elenco D, viaggi consentiti per turismo. Al ritorno plf e quarantena 5 giorni (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Madagascar: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Malawi: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Malaysia: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni. Le frontiere del paese sono chiuse ed è permesso l’ingresso solo per soggiorni di lunga durata e viaggi di lavoro preventivamente autorizzati con quarantena di 14 giorni a proprie spese.
Plf e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 19 agosto 2021

Maldive: Elenco E, viaggio dall’Italia non consentito per turismo se non nell’ambito dei così detti corridoi turistici covid-free, viaggi organizzati riservati a viaggiatori vaccinati o guariti dal covid con soggiorno in strutture selezionate. La Maldive hanno riaperto le frontiere, ma per l’ingressso richiedono test PCR effettuato 96 ore prima, assicurazione sanitaria e compilazione del modulo https://imuga.immigration.gov.mv/ sia all’ingresso che in uscita. Al rientro necessario modulo plf + quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Mali: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, ma sconsigliati dalla Farnesina, con test PCR 72 ore e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Malta: Elenco C: libertà di viaggiare dall’Italia. Dal 14 luglio potranno entrare senza quarantena all’ingresso solo i viaggiatori con ciclo vaccinale completato da almeno 14 giorni. Obbligo di tampone PCR negativo per chi non può vaccinarsi (ma devono chiedere autorizzazione all’ingresso alla mail covid19.vetting@gov.mt) e per i bambini dai 5 agli 11 anni. Per gli altri obbligo di quarantena di 14 giorni a proprie spese in un hotel indicato dalle autorità maltesi a 100 euro a notte (inclusa colazione): per Malta non sono validi nè i certificati di guarigione, nè le certificazioni di singola dose, inoltre non sono accettati certificati scritti a mano. Al rientro autocertificazione e PLF scaricabili qui. Aggiornamento: 19 agosto 2021

Marocco: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Le frontiere sono formalmente chiuse ma rimangono voli commerciali per valide motivazioni di viaggio. Per l’ingresso dall’Italia (Lista A) necessario vaccino completo o Test PCR a 72 ore. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 13 settembre 2021

Martinica: Elenco C, viaggi dall’Italia consentiti ma dal 10 agosto il territorio d’oltremare francese è in lockdown per 3 settimane. All’ingresso necessario tampone negativo e attestato di vaccinazione. I non vaccinati osservano quarantena 7 giorni e ulteriori tamponi durante il soggiorno. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Mauritania: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Confini e spazio aereo chiusi con pochissime eccezioni a cui è richiesto tampone PCR di 3 giorni in ingresso. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Mauritius: Elenco E, viaggio dall’Italia non consentito per turismo se non nell’ambito dei così detti corridoi turistici covid-free, viaggi organizzati riservati a viaggiatori vaccinati o guariti dal covid con soggiorno in strutture selezionate. Mauritius ha riaperto le frontiere: i non vaccinati dovranno osservare una quarantena di 14 giorni in strutture selezionate senza uscire dalla camera. Dal 1° ottobre ai vaccinati è invece richiesto solo un tampone PCR a 72 ore dalla partenza. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Messico: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso previsto un questionario da compilare 12 ore prima del volo senza altre restrizioni, ma potrebbero essercene a livello dei singoli stati messicani. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Moldavia: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. La Moldavia considera l’Italia da zona rossa e quindi gli ingressi sono liberi solo per vaccinati e guariti. Gli altri dovranno osservare quarantena 14 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Monaco (Principato): Elenco C, libertà di movimento dall’Italia anche per turismo. Obbligo di presentare test PCR o antigenico di 72 ore negativo all’arrivo, in alternativa certificazione di vaccinazione completa o di guarigione negli ultimi 6 mesi. Aggiornamento: 20 agosto 2021

Mongolia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario test alla partenza e all’arrivo con isolamento 14 giorni per i vaccinati e 7 giorni quarantena + 7 giorni isolamento per i non vaccinati. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Montenegro: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Dal 14 settembre ingresso consentito solo con una delle seguenti condizioni soddisfatte:
– vaccinazione completa da 14 giorni,
– guarigione dal Covid da oltre 14 giorni e non più di 6 mesi
– test PCR negativo a 72 ore
– tampone rapido negativo a 48 ore.
In assenza potranno entrare solo cittadini Montenegrini e stranieri residenti con isolamentoo 14 giorni che può essere interrotto al 6° giorno con tampone negativo. Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 13 settembre 2021

Montserrat: Elenco E, viaggi solo per lavoro, salute, necessità. Possono entrare a Montserrat solo residenti permanenti e proprietari di un immobile. Richiesto test PCR negativo di max 7 giorni e questionario di ingresso da compilare 72 ore prima. Al rientro quarantena 10 giorni e PLF. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Mozambico: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 20 giugno 2021

Myanmar (Birmania): Elenco E, Viaggi sconsigliati per la situazione politica e paese in lockdown. Chi volesse comunque recarsi nel paese per ragioni di lavoro o urgenza deve esibire test PCR negativo a 72 ore + quarantena di 10 giorni in hotel a proprie spese con ulteriori tamponi al terzo e al settimo giorno. Aggiornamento: 8 agosto 2021

Namibia: Elenco E, viaggi solo per lavoro, salute, necessità. Necessario test pcr a 72 ore e assicurazione sanitaria. In alternativa quarantena. Al rientro modulo plf e quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 19 agosto 2021

Nauru: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità ma impossibili perché viene rifiutato l’ingresso a chi proviene dall’Italia nei 21 giorni precedenti. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Nepal: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni.
Per l’ingresso oltre al visto necessaria avvenuta vaccinazione, test covid negativo a 72 ore, prenotazione hotel, copia cartacea del Travel online arrival form http://www.ccmc.gov.np/ , permessi per alpinismo/trekking se previsto. Per i non vaccinati quarantena 10 giorni in hotel a proprie spese. Plf, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 27 settembre 2021

Nicaragua: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, necessario test PCR a 72 ore. Sconsigliati viaggi non necessari, plf e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Niger: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, Farnesina sconsiglia viaggi a qualsiasi titolo. Necessario tampone negativo all’ingresso, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Nigeria: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni. Sconsigliati viaggi non necessari. Test PCR a72 ore per l’ingresso. Plf e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Niue: Elenco E, viaggio dall’Italia consentito solo con valide motivazioni, test PCR e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Norvegia: Elenco C e viaggi liberi per turismo. L’Italia è considerata per la Norvegia zona arancione, a ingresso libero senza quarantena e tamponi, ad esclusione della Sicilia che è rossa. Chi proviene da zona rossa deve effettuare tampone rapido all’arrivo, osservare quarantena 10 giorni e compilare il modulo di ingresso a questo link. Al rientro da compilare il modulo PLF. Aggiornamento: 27 settembre 2021

Nuova Zelanda: Elenco D: in teoria spostamenti dall’Italia consentiti anche per turismo. In pratica le frontiere della Nuova Zelanda restano chiuse se non per lavoratori essenziali autorizzati, residenti e situazioni umanitarie, che possono entrare con tampone negativo a 72 ore, osservando quarantena di 14 giorni all’arrivo, previa disponibilità di strutture. Al rientro quarantena 5 giorni evitabile per vaccinati negativi al tampone. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Olanda: Elenco C, ma dall’8 agosto l’Italia è classificata come Paese a rischio: diversamente dalle settimane precedenti per l’ingresso bisogna produrre il Green Pass o comunque una certificazione che attesti dai 12 anni in su l’avvenuta vaccinazione, guarigione o risultato negativo di test molecolare o antigenico. Non è necessaria quarantena. Al rientro obbligatorio modulo dPLF. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Oman: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Dal 1° settembre il paese riapre ai turisti: dall’Italia ingresso senza obbligo di visto per soggiorni sotto i 30 giorni. Necessaria però vaccinazione completa da 14 giorni, test PCR negativo di 72 ore e registrazione su app tracciamento Tarassud+. Quarantena fino a 10 giorni con braccialetto elettronico per chi è vaccinato e non ha tampone. Ingresso vietato ai non completamente vaccinati.
Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Pakistan: Elenco E, viaggi dall’Italia solo per validi motivi. Richiesto all’ingresso certificato di vaccinazione. Possibile richiedere esonero per motivi ufficiali. Al rientro plf, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Panama: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessaria dichiarazione giurata online e tampone negativo a 72 ore. Il tampone è evitabile da chi è completamente vaccinato da almeno 14 giorni. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 1 settembre 2021

Paraguay: Elenco E, viaggi solo per lavoro, studio e necessità. In ingresso obbligo tampone negativo evitabile da guariti max 90 giorni + registrazione su http://dgvs.mspbs.gov.py/webdgvs/views/paginas/vista_viajeros_nor.html
Per i non vaccinati richiesa quarantena 14 giorni. Al rientro plf + quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Perù: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità.
Per l’ingresso necessaria dichiarazione giurata https://e-notificacion.migraciones.gob.pe/dj-salud/ + test negativo PCR di max 72 ore PCR. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Polinesia francese: Elenco E, viaggi consentiti solo per lavoro, studio, salute, necessità. Ingresso libero per i vaccinati, con obbligo di registrare il certificato sulla piattaforma www.etis.pf, effettuare un tampone prima della partenza e un altro all’arrivo. I non vaccinati devono giustificare i motivi del soggiorno e osservare quarantenna 10 giorni, oltre agli obblighi previsti per i vaccinati. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Polonia: Elenco C, libertà di movimento dall’Italia. In ingresso compilare PLF https://aplikacje.gov.pl/app/klp/#/home. Obbligo di quarantena 10 giorni per chi non può esibire un Digital Eu Covid Certificate (Vaccinazione completa da 14 giorni, Guarigione da max 6 mesi o tampone negativo nelle ultime 48 ore). Aggiornamento: 27 settembre 2021

Portogallo: Elenco C, consentiti i viaggi per turismo. Per l’ingresso necessario all’atto dell’imbarco il Green Pass, ma solo se attesta completamento ciclo vaccinale da 14 giorni, in alternativa tampone molecolare fatto max 72 ore prima o tampone antigenico fatto nelle 24 ore precedenti l’imbarco. Under 12 esentati dal tampone. Necessario anche il modulo plf compilabile a questo link https://portugalcleanandsafe.pt/en/passenger-locator-card.
Dal venerdì alla domenica dopo le 19 Green Pass necessario anche per i ristoranti (solo vaccino o tampone, anche con autotest)
Al rientro necessario modulo dplf italiano. Aggiornamento: 24 agosto 2021

Qatar: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. Necessario essere titolari di permesso di soggiorno in Qatar, presentare test PCR negativo a 72 ore ed effettuarne un altro a proprie spese all’arrivo. Accesso consentito senza quarantena a stranieri vaccinati con vaccini riconosciuti in Qatar (Pfizer, SinoPharm, Moderna, Astrazeneca, J&J). Per gli altri quarantena 7 giorni e tampone a fine periodo essendo l’Italia inserita in Yellow List.
Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Regno Unito: Elenco D: viaggi dall’Italia anche per turismo. Dal 1° ottobre neecessario passaporto. Dal 2 agosto l’Italia è considerata da UK in zona gialla. Per chi è completamente vaccinato la procedura è semplificata: è necessario green pass o certificazione equivalente, modulo PLF online da compilare qui, e tampone di monitoraggio al secondo giorno dopo l’arrivo da prenotare in anticipo da una lista di centri autorizzati.
Per chi non è vaccinato è necessario anche un tampone negativo alla partenza e al modulo plf si aggiunge quarantena di 10 giorni e 2 tamponi di controllo al 2° e ottavo giorno di permanenza (costano 210 sterline e vanno prenotati e pagati in anticipo qui). Al rientro modulo dPLF e quarantena di 5 giorni (evitabile dai vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Repubblica Ceca: Elenco C, viaggi dall’Italia consentiti anche per turismo.
Chi proviene dall’Italia deve compilare un modulo plf online a questo link, sottoporsi a un tampone con esito negativo (PCR 72 ore o antigenico 48 ore prima), avere il Green Pass o documentoo equipollente.
Aggiornamento: 21 luglio 2021

Repubblica Centraficana: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. La Farnesina sconsiglia i viaggi a qualunque titolo. Visto subordinato a tampone negativo. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Repubblica Dominicana: Elenco E, viaggio dall’Italia non consentito per turismo se non nell’ambito dei così detti corridoi turistici covid-free, viaggi organizzati riservati a viaggiatori vaccinati o guariti dal covid con soggiorno in strutture selezionate. Dall’Italia ingresso libero con compilazione questionario all’ingresso a questo link https://eticket.migracion.gob.do/ .
Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 5 ottobre 2021.

Romania: Elenco C, viaggi consentiti per turismo. L’Italia è inserita nell’elenco “zona verde” e l’ingresso in Romania non è soggetto a restrizioni. Non sono pertanto richiesti la presentazione del tampone o di altra certificazione, né l’isolamento fiduciario di 14 giorni (obbligatorio se l’Italia venisse classificata gialla o rossa). Al rientro necessario modulo PLF. Aggiornamento: 11 agosto 2021

Ruanda: Elenco E, viaggi solo per lavoro, salute e necessità. Per l’ingresso necessaria registrazione su https://rbc.gov.rw/travel/ e tampone PCR a 72 ore (esentati minori 5 anni). Ulteriore test all’arrivo a proprie spese (circa 60 dollari). Tampone e quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Russia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Obbligo di tampone PCR negativo effettuato da max 72 ore in lingua inglese. Abolito obbligo di quarantena per gli stranieri. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 20 agosto 2021

Saint Kitts e Nevis: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Possono entrare solo viaggiatori completamente vaccinati con test PCR negativo a 72 ore da caricare sul sito https://www.knatravelform.kn/. All’arrivo quarantena 5 giorni in hotel selezionati e tampone a proprie spese: se negativo si può circolare liberamente.
Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Saint Lucia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario esibire all’ingresso test PCR negativo di max 5 giorni prima. Differenti possibilità di alloggio per vaccinati e non vaccinati. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 11 agosto 2021

Saint Vincent e Grenadines: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 21 giugno 2021

Samoa: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 21 giugno 2021.

San Marino: Elenco A: ingressi dall’Italia senza restrizioni. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Sao Tomè e Principe: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 21 giugno 2021

Senegal: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 21 giugno 2021

Serbia: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo. In ingresso necessario test PCR negativo di 48 ore, vaccinazione completa o guarigione da max 6 mesi. Per i viaggiatori d’affari possibilità di fare il tampone in Serbia. Al rientro modulo dPLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile da vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Seychelles: Elenco E, viaggio dall’Italia non consentito per turismo se non nell’ambito dei così detti corridoi turistici covid-free, viaggi organizzati riservati a viaggiatori vaccinati o guariti dal covid con soggiorno in strutture selezionate. Alla partenza tampone PCR negativo di max 72 ore e modulo di ingresso. Obbligatoria assicurazione sanitaria. Non è necessaria quarantena ma si può soggiornare solo in strutture alberghiere autorizzate. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Sierra Leone: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 21 giugno 2021

Singapore: Elenco D: in teoria viaggi dall’Italia consentiti anche per turismo con quarantena 10 giorni al rientro. In pratica Singapore mantiene il divieto di viaggio per i viaggiatori di breve termine dall’Italia. I viaggiatori di lungo periodo devono ottenere autorizzazione a questo link e osservare una quarantena di 14 giorni a proprie spese con tre self test da effettuare nel periodo. Al rientro plf e quarantena 5 giorni (evitabile da vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Slovacchia: Elenco C, viaggi consentiti senza limitazioni. All’arrivo in Slovacchia bisogna essere registrati su https://korona.gov.sk/ehranica/ e sottoporsi a un isolamento domiciliare obbligatorio di 14 giorni. La quarantena è evitabile per chi è vaccinato e si può interrompere a partire dal 5° giorno con tampone PCR negativo. Riconosciuto il Green pass europeo come documento. Aggiornamento: 27 settembre 2021

Slovenia: Elenco C, viaggi consentiti anche per turismo. Dal 15 luglio accesso libero con Green pass europeo (attestati di vaccinazione, guarigione o tampone), accettati anche in italiano in quanto minoranza linguistica. In assenza quarantena 10 giorni. Obbligatorio il PLF sloveno in ingresso, facoltativa la registrazione sull’app https://www.policija.si/enterslovenia/en. Al rientro obbligatorio il modulo dplf italiano. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Somalia: Elenco E, viaggi sconsigliati dalla Farnesina, e comunque consentiti solo con valide motivazioni. Necessario test PCR in ingresso e in uscita + quarantena 10 giorni al rientro. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Spagna: Elenco C, libertà di spostamento dall’Italia con obbligo di compilare un questionario di salute pubblica e di presentare Green Pass, certificato di vaccinazione completa o guarigione oppure test PCR effettuato 48 ore prima, in quanto considerati Paese a rischio per chi proviene dalle seguente regioni considerate zona rossa dal 9 agosto: Piemonte, Liguria, Lombardia, Abruzzo, Calabria, Campania, Basilicata, Sicilia, Sardegna, Provincia Autónoma di Trento, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio. Per chi proviene dalle altre regioni (Valle d’Aosta, Provincia Bolzano, Puglia, Molise) obbligo del solo questionario plf e libertà di ingresso. Al rientro da compilare il modulo dPLF. Aggiornamento: 8 agosto 2021

Sri Lanka: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. In ingresso necessario test PCR negativo di 96 ore e isolamento 14 giorni. I voli diretti con l’Italia restano sospesi. Al rientro modulo dPLF, quarantena 14 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Stati Uniti: Elenco D, in teoria viaggi consentiti per turismo con quarantena 5 giorni + tampone al rientro (evitabile con voli covid tested o se vaccinati con tampone negativo). In pratica gli Stati Uniti mantengono la chiusura delle frontiere dall’Unione Europea ma i residenti negli USA possono venire da turisti in Italia evitando quarantena con i voli covid tested o se completamente vaccinati e con tampone negativo. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Sudafrica: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario compilare modulo THQ entro 2 giorni dalla partenza e presentare test PCR negativo di max 72 ore. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Sudan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario tampone negativo effettuato nelle 72 ore precedenti. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Sud Sudan: Elenco E, viaggi consentiti solo per lavoro salute e necessità. Necessario tampone effettato nelle 96 ore precedenti più quarantena 10 giorni. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Suriname: Elenco E, viaggi solo per validi motivi. Frontiere chiuse ai non residenti. Ingresso consentito dopo test PCR e quarantena. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Svezia: Elenco C, viaggi consentiti dall’Italia per qualunque motivazione. Per l’ingresso necessario Green Pass con almeno una dose, in alternativa guarigione da max 6 mesi o certificato di negatività al tampone effettuato max 72 ore prima. In caso di sintomi suggerito isolamento fiduciario 7 giorni con ulteriore tampone al quinto. Al rientro compilare il modulo dPLF. Aggiornamento: 30 agosto 2021

Svizzera: Elenco C, possibile viaggiare dall’Italia con qualunque motivazione. In ingresso obbligatorio il modulo plf di ingresso disponibile al link https://swissplf.admin.ch/formular. Ingresso consentito con vaccinazione completa o guarigione negli ultimi 6 mesi. In alternativa necessario tampone PCR a 72 ore o rapido a 48 ore, da ripetere dopo 4 dopo 7 giorni dall’ingresso. Al rientro modulo dplf. Aggiornamento: 27 settembre 2021

Swaziland (Regno di Eswatini): Elenco E, viaggi solo per validi motivi con tampone negativo effettuato nelle 72 ore precedenti o quarantena 14 giorni. Al rientro plf e quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Tagikistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 21 giugno 2021

Taiwan: Elenco D, viaggi dall’Italia in teoria consentiti per turismo ma vige il divieto di ingresso per i non residenti se non per motivi umanitari. Richiesta inoltre quarantena 14 giorni in strutture alberghiere selezionate anche a vaccinati completi. Al rientro plf e quarantena 5 giorni, evitabile da vaccinati con tampone negativo. Aggiornamento: 5 ottobre 2021

Tanzania e Zanzibar: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Da compilare modulo online 24 ore prima dell’arrivo, presentare test PCR negativo di max 72 ore. All’arrivo test rapido e quarantena obbligatoria 14 giorni a proprie spese. Al rientro modulo dPLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Territori Palestinesi: Seguono le regole di Israele per l’ingresso. Situazione instabille. Viaggi fortemente sconsigliati nella striscia di Gaza. Aggiornamento: 15 giugno 2021

Thailandia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute e necessità. Per l’ingresso è necessario il visto, aver compilato il modulo di travel entry https://coethailand.mfa.go.th/, avere un’assicurazione sanitaria che copra il covid con massimale non inferiore a 100mila dollari, tampone negativo a 72 ore e prenotazione alberghiera in struttura certificata dove fare la quarantena obbligatoria di 14 giorni. . Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 13 agosto 2021

Timor Est: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 20 giugno 2021

Trinidad e Tobago: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 20 giugno 2021

Tunisia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. La Farnesina consiglia di rimandare tutti i viaggi non essenziali. All’ingresso necessario tampone PCR a 72 ore tranne che per i minori di 12 anni. Obbligatorio scaricare l’app E7Mi, compilare il relativo modulo di ingresso, sottoporsi a autoisolamento per 10 giorni se si è vaccinati o quarantena 10 giorni a proprie spese in un hotel designato se non si è vaccinati (necessario presentare prenotazione e voucher del pagamento). Dal 1° agosto 2021 in vigore coprifuoco dalle 24 alle 5.
Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone.
Aggiornamento: 24 agosto 2021

Turchia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Per l’ingresso necessario compilare il Travel Entry Form https://register.health.gov.tr/ e fornire risultati di un tampone negativo (PCR a 72 ore, antigenico a 48 ore), della vaccinazione completa da almeno 14 giorni o della guarigione da almeno 6 mesi. Possibili ulteriori test a campione alla frontiera. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 19 agosto 2021

Turkmenistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Necessario tampone negativo PCR di 72 ore redatto in inglese + quarantena 21 giorni. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Turks & Caicos: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 20 giugno 2021

Ucraina: Elenco D, viaggi dall’Italia consentiti per turismo.
Per l’ingresso necessario un documento in inglese (o accompagnato da traduzione giurata) che attesti vaccinazione completa o tampone antigenico o PCR effettuato max 72 ore prima + assicurazione sanitaria. Test non richiesti ai minori di 12 anni.
I non vaccinati devono scaricare l’app Vdoma, effettuare tampone e, seconda del risultato, effettuare quarantena fino a 10 giorni .
Al rientro modulo PLF, quarantena 5 giorni + tampone (evitabile da vaccinati con tampone negativo). Aggiornamento: 30 agosto 2021

Uganda: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 20 giugno 2021

Ungheria: Elenco C, viaggi dall’Italia consentiti e frontiere riaperte dal 1° luglio 2021. Per gli ingressi per turismo necessario Green Pass, accettato anche in forma cartacea per tamponi e guarigioni. Per i viaggi di lavoro non è necessario Green pass e si entra senza restrizioni, ma bisogna presentare alle autorità di frontiera la necessaria documentazione che attesti le finalità del viaggio. Al rientro modulo PLF. Aggiornamento: 22 luglio 2021

Uruguay: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro. E’ necessario essere autorizzati dal governo dell’Urugay, avere assicurazione sanitaria, tampone all’ingresso e osservare quarantena 7 giorni se si fa una permanenza superiore. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Uzbekistan: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. L’Italia risulta zona rossa: necessario tampone negativo a 72 ore, dichiarazione obbligatoria e isolamento fiduciario di 14 giorni. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Vietnam: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. Possono entrare solo stranieri autorizzati con almeno 5 settimane di anticipo e quarantena di 14 giorni all’arrivo. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 10 agosto 2021

Yemen: Elenco E, viaggi dall’Italia solo per validi motivi. La Farnesina sconsiglia di recarsi in Yemen. All’arrivo obbligatoria quarantena di 14 giorni. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Zambia: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso test PCR effettuato nelle 72 ore precedenti. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Zimbabwe: Elenco E, viaggi dall’Italia consentiti solo per lavoro, salute, necessità. All’ingresso test PCR di 72 ore + quarantena 10 giorni. Paese in lockdown con coprifuoco dalle 18:30 alle 6:00. Al rientro modulo PLF, quarantena 10 giorni + tampone. Aggiornamento: 16 agosto 2021

Per Paesi non compresi nell’elenco o per verificare informazioni non aggiornate da alcuni giorni fare riferimento al sito del Ministero degli Esteri Viaggiaresicuri.it

Condividi:
33 pensiero su “Covid e viaggi: i Paesi con restrizioni per chi viaggia dall’Italia”
  1. Da aggiungere Georgia. Appena respinto con un amico,senza troppe lusinghe. L’armenia ci ha salvato.

  2. Dove si possono trovare gli aggiornamenti ora per ora degli stati e delle compagnie aeree che applicano restrizioni agli italiani che devono partire dall’Italia e/o quelle agli italiani che sono fuori Italia da prima del 26 gennaio?

  3. su viaggiaresicuri.it ci sono informazioni più approfondite stato per stato ma non sono semplici da ricercare. proviamo a fare un lavoro simile almeno sulle compagnie aeree

  4. Per il Portogallo (Lisbona) non esistono limitazioni, visto che non è citato ?
    Già prenotato 27/03-31/03 da Malpensa.
    Grazie

  5. Grazie mille, se lo aggiornerete di giorno in giorno sarà utilissimo a tutti.
    Per ora, subito tra i preferiti, sperando che la Danimarca non mi faccia scherzi tra un mese!

  6. Questo articolo sta davvero facendo informazione in modo serio e puntuale.
    Grazie mille perchè state davvero agevolando i viaggiatori, in questo momento bombardati dalle solite testate alla ricerca di titoli sensazionalistici che urlano continuamente falsità.
    Buon lavoro e grazie ancora!

  7. Grazie per le informazioni.
    Da aggiungere anche il Bhutan; non viene riportato nulla neppure sul sito Viaggiare Sicuri, ma il TO locale con il quale siamo in contatto (dovevamo partire ai primi di aprile) ci ha comunicato poche ore fa che il “Bhutan has restricted entry to all tourists for 14 days from today (06 marzo). This may be extended depending on the situation.”

  8. Salve, siamo in 5 ad aver prenotato una breve vacanza in Austria. Partiremo in aprile da Bari con Wizzair. Sinceramente non siamo propensi a partire per responsabilità verso se stessi e verso altre persone ma a tutt’oggi non riesco a contattare Wizzair per spostare o annullare il volo. Non mi sembra giusto che debba rimetterci solo io per i biglietti nonché per l’hotel che non ne vuole sapere di annullare la prenotazione. Se posso consultare qualche sito su cosa poter fare al riguardo o avete suggerimenti sono qui disposta ad accettarli. Grazie.

  9. Sera a tutti e omplimenti per questa pagina chiara e aggiornata
    vorrei chiedere,se qualcuno lo sa ovviamente,io che dovrei atterrare a Bergamo proveniente da Riga e dovrei poi proseguireper milano centrale dove dovrei prendere il treno per scendere a Roma a casa che problemi potrei avere?riscio di restare bloccato in Lombardia?rischio la galera perche vengo meno a qualche norma o decreto?vorrei semplicemente tornare a casa mia non vado a fare turismo in Lombardia o a Milano ma purtroppo è l’unico volo ryanair per l’Italia

  10. rientrare a casa non è un problema, il rischio è la soppressione di treni e aerei e quindi metterci più tempo

  11. per poter richiedere legittimamente il rimborso bisogna aspettare uno di questi eventi: Wizz-air che annulla il volo, Austria che chiude le frontiere agli italiani o il prolungamento della zona rossa ad aprile. Le ultime due dovrebbero consentire anche la cancellazione dell’hotel ma dipende anche dal canale di prenotazione

  12. visto il nuovo decreto di giorno 9 marzo che blocca tutta Italia e visto che avrei il volo di andata con ryanair il 31 marzo come faccio ad ottenere il rimborso da parte di ryanair che al momento sta facendo muro per non darmelo?stanno cercando scuse su scuse….qualcuno sa dirmi come fare?oltretutto il numero 0289980500 del servizio clienti non funziona!bello schifo ryanair

  13. allo stato attuale ryanair sarà costretta a rimborsare anche se non cancella i voli, magari servirà un provvedimento dell’Enac in tal senso

  14. Aggiornamento sull’Ungheria, dalla mezzanotte accesso negato ai passeggeri dall’Italia, anche agli italiani residenti in Ungheria se provengono da qualsiasi parte d’Italia. Gli ungheresi possono rientrare dall’Italia, ma saranno messi in quarantena.

  15. Salve,
    Avrei un volo Catania-Basilea prenotato per l’8 Aprile. Le attuali restrizioni dovrebbero terminare il 3, ma se venissero prorogate, dovrei comunque avere una ragionevole motivazione per spostarmi? Ed eventualmente, avrei diritto al rimborso?

  16. Mia figlia si trova in Brasile e ha il volo di ritorno il 18/03 San Paolo/ Madrid e poi Madrid/Milano
    Molto probabilmente il primo volo lo faranno ma ho paura che la blocchino a Madrid
    Non sappiamo cosa fare, ci dareste un suggerimento?

  17. Ho risevato un volo per Boavista, vivo in Germania, se parto da Stoccarda con passaporto italiano, arrivando a Boavista avrò dei problemi?

  18. una soluzione oggi potrebbe essere volo verso la svizzera e poi treno per milano

  19. a oggi non ci sono problemi sul passaporto italiano se non si è stati in Italia, bisogna vedere se nel frattempo ci saranno restrizioni tra Germania e Portogallo, come l’annullamento di voli

  20. Buonasera, il mio compagno è partito in egitto lo scorso 19 febbraio, quando ancora in Italia non era scoppiato nessun caso di Covid-19.
    Lui dovrebbe rientrare lunedì questo. Ci saranno dei problemi per lui? O può passare tranquillamente dato che rientra nel suo domicilio?
    Grazie mille

  21. Mia figlia è a cuba e dovrebbe rientrare a roma con Alitalia il 21 marzo, è possibile che il volo sia stato cancellato? Non si riesce a contattare nessuno

  22. Sbarcato alle 0030 dell’ 1 marzo con un gruppo di italiani a Nouakchott in Mauritania, ottenuto il visto (Euro 55.00), partiti alle 0900 verso il deserto per un tour fino a Dakar, bloccati dopo 90 km e riportati indietro a Nouakchott;
    a scelta: quarantena di 14 gg. decisa mentre eravamo in volo dal governo mauritano o rimpatrio: Ho scelto con gli altri il rimpatrio il giorno dopo. Pensi che il decreto mi dia diritto al rimborso del costo del pascchetto?

  23. Mio figlio è bloccato in Argentina località monte hermoso deve fare 600 km per andare a Buenos Aires chiedo Farnesina urgentemente voli di rimpatrio sennò dovrò tornare il primo di luglio perché sennò tutti i voli sono bloccati chiediamo aiuto grazie

  24. Buongiorno,
    per chi si reca in Moldavia dal 2 agosto al 27 agosto, rientrando in Italia posso esibire il dplf cartaceo?

  25. Sto pensando di andare in Messico (paese dell’Elenco E secondo l’Ordinanza Salute 29.07.2021) dall’Italia in ottobre.

    L’Ordinanza Salute 29.07.2021 dice che gli spostamenti dall’Italia verso tutti i Paesi dell’Elenco E non sono consentiti.

    Cosa significa cio’ esattamente in pratica? E’ veramente illegale andarci e che consequenze ci possono essere se uno lo fa o cerca di farlo?

    Qualcuno saprebbe dirmi, per esperienza personale, cosa succede se compro un biglietto da Roma a Cancun via Madrid. C’e’ il rischio che la mia prenotazione sia flaggata e quando arrivo a FCO mi proibiscono l’imbarco?

  26. Verso i paesi dell’elenco E gli spostamenti non sono consentiti per turismo, per altri motivi validi si fa un’autocertificazione e si va. In caso di controllo a campione all’aeroporto di partenza se i motivi fossero ritenuti non validi c’è il rischio di vedersi rifiutato l’imbarco, ma in pratica non c’è un sistema di segnalazione e controllo automatico e nessuno può impedirti di volare a Madrid che è in elenco C.

  27. Dovrei partire per lo Zambia a fine ottobre per andare a trovare la mia ragazza che si trova là. E’ una giustificazione valida e come faccio a dimostrare la nostra relazione? Esiste un modulo da compilare ed eventualmente dove è possibile reperirlo?
    Grazie

  28. se sei residente Usa puoi tranquillamente venire a vederti Il Colosseo,se sei Europeo la statua della libertà te la sogni..ahahaha,ma è una barzelletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *