Pesaro nuova capitale della cultura

Inizierà il prossima sabato 20 gennaio 2024 con la cerimonia di inaugurazione, che vedrà la presenza del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e del Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, l’anno di Pesaro come capitale italiana della cultura, succedendo alle città di Bergamo e Brescia. Previste 8.000 persone per dare il benvenuto alla nuova capitale della cultura 2024, che presenta la sua forte identità e il suo ricco palinsesto di circa 1000 eventi. Appuntamento alla Vitifrigo Arena: la giornata si aprirà con il discorso del presidente della Repubblica che darà il via alle celebrazioni già dal mattino, dalle 11.30 alle 13. La cerimonia istituzionale sarà aperta a tutti gratuitamente, con posto nominativo, per motivi di sicurezza. Il tagliando sarà a disposizione nelle biglietterie del circuito Vivaticket (anche online), alla biglietteria del Teatro Rossini, o al Tipico.Tips negli orari di apertura. La giornata di festa, musica e spettacolo proseguirà a fasce orarie, secondo gusti generazionali. Per gli appuntamenti pomeridiani non sarà necessario nessun biglietto o prenotazione: entrata libera ma con ingresso regolato da un conta persone, dalle 17 in poi. Si inizierà il concerto di Max Gazzè per poi proseguire dalle 20:30 con l’Orchestra Casadei. Dalle 23.30 in poi la festa proseguirà con Rosa Chemical e lo spazio dedicato ai giovanissimi con un evento in dj se. Questa sarà l’unica parte a pagamento della giornata: biglietto a 15 euro

La candidatura di Pesaro si è distinta per il suo approccio innovativo, incentrato sulla rigenerazione urbana e lo sviluppo sostenibile. La città ha dato vita a una serie di progetti creativi, coinvolgendo artisti, studenti e residenti nella definizione di una nuova identità visiva per Pesaro e il suo territorio. Uno degli esercizi più interessanti è stato quello di immaginare la città “che non c’è”, ovvero una visione del futuro di Pesaro, che ha portato alla creazione di diversi loghi e rappresentazioni visive. Questo processo ha coinvolto anche i vari quartieri e comuni della provincia, contribuendo a creare un senso di appartenenza e identità condivisa.

Per quanto riguarda gli eventi, il programma di Pesaro Capitale della Cultura 2024, disponibile su https://pesaro2024.it/event-list/, è ricco e variegato, con iniziative che spaziano dalle arti visive alla musica, dal teatro alla gastronomia. Gli eventi si svolgeranno in diverse location, tra cui il Teatro Rossini, i Musei Civici e il Parco Miralfiore, per citarne alcuni. Tra i tanti appuntamenti, si segnalano mostre d’arte, spettacoli teatrali, festival musicali e cinematografici, eventi naturalistici e molto altro. Questa programmazione mira a coinvolgere sia i cittadini locali sia i visitatori, creando un’esperienza culturale immersiva che celebra la diversità e la ricchezza culturale di Pesaro. Ecco alcuni degli eventi più rilevanti:

  1. Mario Logli “Custode della bellezza”: Una mostra presso i Musei Civici, dal 31 Gennaio al 7 Maggio.
  2. Settimane Rossiniane: Un festival dedicato alla musica di Rossini, con concerti, spettacoli, conferenze e laboratori, nel mese di Febbraio.
  3. Andar per Fiabe: Una serie di spettacoli teatrali nei teatri della provincia, che si svolgerà da Febbraio a Maggio.
  4. Naturalis Labor – “Triple Bill”: Uno spettacolo teatrale presso il Teatro Rossini, il 2 Febbraio.
  5. Drusilla Foer – “Venere nemica”: Un altro spettacolo teatrale al Teatro Rossini, il 22 Febbraio.
  6. Ritornano le lucciole: Spark di Studio Roosegaarde: Un evento speciale nel Parco Miralfiore, dal 22 al 24 Marzo.
  7. The Life, Marina Abramović: Una mostra al Centro Arti Visive Pescheria, dal 20 Maggio al 2 Giugno.
  8. Rossini Opera Festival: Un festival di musica lirica, che si svolgerà dal 7 al 23 Agosto.

Pesaro non solo promette un ricco programma di eventi culturali, ma offre anche numerose attrazioni turistiche da esplorare. Tra i luoghi da visitare spiccano il Teatro Rossini, un gioiello architettonico dedicato al famoso compositore nato in città; i Musei Civici, che ospitano collezioni d’arte e reperti archeologici; e il Parco Naturale del Monte San Bartolo, un’oasi di verde con viste mozzafiato sul mare Adriatico. Inoltre, la città vanta un centro storico affascinante, ricco di palazzi storici, chiese e piazze pittoresche.

Grande sostenitore della città marchigiana è Nardo FilippettiPresidente di Lindbergh Hotels & Resorts, Partner di Pesaro Capitale della Cultura 2024. Oltre a essere il suo luogo di nascita, da sempre Filippetti crede nelle infinite potenzialità di Pesaro come località non solo balneare dove poter trascorrere le vacanze estive, ma come una vera e propria destinazione turistica da vivere tutto l’anno: il suo centro storico, i riferimenti culturali, la possibilità di scoprire la città sulle due ruote e i numerosi borghi attorno alla città la rendono una meta tutta da scoprire. Il forte potenziale della città non è passato inosservato sotto gli occhi esperti e attenti del Presidente Filippetti che qui ha deciso di investire e creare ben 3 strutture: l’Excelsior SPA & Lido, è un 5 stelle che ospita al suo interno una meravigliosa SPA vista mare, il Nautilus Family Hotel grazie alla sua posizione strategica sul mare è l’hotel ideale per famiglie mentre il Charlie Urban Hotel è una struttura perfetta per eventi vista mare ma in grado di rispondere anche alle esigenze di una clientela business & leisure alla ricerca di un hotel centrale, sul mare e dotato di ogni comfort.

“Siamo molto orgogliosi di questa importante partnership con la Capitale della Cultura” afferma Nardo Filippetti, Presidente di Lindbergh Hotels & Resorts – “Da sempre crediamo nel forte potenziale di Pesaro, che non deve essere più vista come una semplice meta turistica dove trascorrere le vacanze estive ma come un vero e proprio luogo di scoperta, dove conoscere il nostro territorio e le sue bellezze. Il profondo legame che ci lega a Pesaro e le grandi aspettative che riponiamo in questa città ci hanno portato a investire qui, dove, ad oggi Lindbergh Hotels & Resorts, può vantare ben tre strutture, ognuna diversa dall’altra e che sono in grado di catturare tre tipi diversi di turisti: con l’Excelsior offriamo un soggiorno improntato al benessere, al comfort assoluto e al relax; i numerosi servizi offerti dal Nautilus sono in grado di soddisfare le esigenze delle famiglie in vacanze mentre il Charlie Urban Hotel è l’hotel di riferimento per una clientela giovane e per viaggiatori d’affari, alla ricerca di flessibilità e comfort. Con le nostre strutture ci impegneremo ancora di più a offrire a tutti i turisti in visita un soggiorno indimenticabile.”

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *